Temas del momento:
Connect with facebook

GP Australia 2012: anteprima e orari del week-end

Il tracciato dell'Albert Park ospita la prima corsa iridata della stagione. 5.303 chilometri ricoperti in 58 giri di pista

Il Gran Premio d’Australia di Formula 1  prenderà il via il 18 marzo alle 7.00 di mattina e farà partire ufficialmente il 55° campionato mondiale per piloti e marche. Il circuito dell’Albert Park misura 5.303 km ed è ricavato dalle strade cittadine che fanno da perimetro al lago artificiale. I piloti percorreranno la pista per 58 volte, per una distanza di 307.574 km. Anche se il tracciato ha un asfalto abbastanza abrasivo, in tre punti le monoposto toccano i 300 km/h e la media si aggira sui 225 km/h.

Melbourne: dal 1996 è la sede del GP d’Australia
Il Gran Premio d’Australia torna a essere la prima tappa del mondiale, dopo essere stato per alcuni anni scavalcato dal Bahrain. Il tracciato dell’Albert Park ospita la corsa dal 1996, quando fu scelto come sede al posto di Adelaide, anche se dobbiamo ricordare come già dal 1953 al 1956, furono organizzate due gare di F1, non valide per il campionato del mondo.
Il circuito, dalle velocità di punta molto alte, è caratterizzato principalmente da lunghi rettilinei, spezzati da chicane e curve strette dove quest’anno vedremo, a differenza del 2011, due zone Drs, che dovrebbero migliorare lo spettacolo in pista agevolando i sorpassi tra i piloti.
 
Cosa è successo l’anno scorso
Nell’edizione 2011 del Gran Premio d’Australia il vincitore è Sebastian Vettel che, proprio su questa pista, inizia con la trionfale cavalcata che a fine anno gli regala il titolo mondiale. La superiorità della Red Bull vista in qualifica viene ridimensionata in gara ma il successo del campione del mondo in carica non è mai in discussione e assieme al tedesco salgono sul podio anche Lewis Hamilton e Vitaly Petrov, autore di un buono scatto alla partenza che gli permette nel finale di gara di amministrare il piccolo vantaggio su Fernando Alonso, che con la Ferrari regala grandi emozioni grazie all’ottimo stint iniziale sfortunatamente terminato all’esterno della prima curva che lo fa scivolare in nona posizione.
 
Jenson Button e Felipe Massa ingaggiano un duello per vari giri, con il brasiliano che riesce sempre a rimanere davanti all’inglese nonostante il pilota McLaren attivi puntualmente ala posteriore mobile e Kers sul rettilineo d’arrivo. L’inglese alla fine riesce a sorpassare il brasiliano ma viene penalizzato con un drive-through perché il sorpasso su Massa è irregolare, dato che è avvenuto sfruttando una via di fuga. Dietro ad Alonso, quarto, si classificano e arrivano a punti Webber, Button, Massa, Buemi, Sutil e Di Resta.
 
Da segnalare gli incidenti avvenuti nel corso del Gran Premio che hanno rovinato la gara alla Mercedes: al primo giro Schumacher viene tamponato dalla Toro Rosso di Jaime Alguersuari comportando la foratura della gomma posteriore destra del tedesco e il danneggiamento dell’ala anteriore per il pilota spagnolo mentre quasi a metà gara Rubens Barrichello azzarda un sorpasso ai danni di Nico Rosberg, toccandolo e costringendolo al ritiro.
 
Il programma del week end
Come ogni anno, la copertura televisiva sarà gestita da RaiSport che si occuperà della trasmissione di qualifiche e gara, mentre per le prove libere i tifosi dovranno arrangiarsi alla ricerca di qualche canale di livestreaming sul web. Questo il programma del Gran Premio d’Australia 2012 (ora italiana).
 
Venerdì 16 Marzo
Ore 02.30-04.00: prove libere 1
Ore 06.30-08.00: prove libere 2
 
Sabato 17 Marzo
Ore 04.00-05.00: prove libere 3
Ore 07.00-08.00: qualifiche (Rai Due/Rai Hd)
 
Domenica 18 Marzo
Ore 07.00: Gran Premio d’Australia-gara (Rai Uno/Rai Hd)