Sospetto doping per Frank Schleck

Sospetto doping per Frank Schleck

Il lussemburghese del Team RadioShack è stato sospeso dalla sua squadra. La sostanza di cui si parla è un diuretico.

Un’altra tegola riguardante l’ombra del doping cade ancora nel giorno di riposo del Tour de France. Stavolta il ciclista in questione è il lussemburghese Frank Schleck del GS RadioShack fermato per tacce di Xipamide nelle urine. Il farmaco in questione è un diuretico, ma la cosa che preoccupa realmente riguarda il fatto che questa sostanza è un possibile “coprente” per nascondere un’assunzione di sostanze vietate. Il ciclista è stato sospeso dalla squadra per consentigli di sistemare la sua posizione, visto che in altri casi analoghi del passato l’Unione Ciclistica Internazionale aveva chiesto due anni di squalifica per chi era stato pizzicato. La stessa UCI ha comunque ricordato che per sostanze di questo tipo non c’è la sospensione immediata, ma RadioShack ha preferito non attendere. Frank Schleck non stava correndo il Giro di Francia tra i protagonisti, anche se nel 2011 si classificò al terzo posto della generale appena dietro al fratello Andy.   

La storia delle sostanze coprenti non è per niente una novità. Da almeno una decina di anni i laboratori “pro-doping”, capendo che i controlli dei laboratori anti-doping erano sempre più affidabili, hanno iniziato una ricerca intenzionale sul trovare sostanze medicinali che potessero coprire ben altre sostanze più efficaci, evidenti all’esame e soprattutto vietate. Proprio per questo motivo situazioni sospette, ma non accertate fino in fondo – vedi la questione riguardante Alberto Contador –, sono state comunque penalizzate dall’UCI. Nel dubbio si condanna.  

RadioShack ha espresso fiducia nell’atleta dichiarando che il diuretico in questione, lo Xipamide, non è sostanza presente nei medicinale usati dalla squadra. Sarebbe davvero interessante, sentendo una motivazione come questa, sapere quali e quante sostanze medicinali sono invece a disposizione delle squadre ciclistiche. Oggi si corre la tappa probabilmente decisiva del Giro di Francia, Franck la vedrà in televisione. Tra qualche settimana si saprà se dovrà fare lo stesso anche per quello di Spagna oppure se sarà in gruppo.