Temi del giorno:
Connect with facebook

Gasol raccoglie la bandiera di Rafa

Sará il giocatore dei LA Lakers a portare la bandiera spagnola durante l’inaugurazione dei Giochi: “Un grande onore, Rafa sará lì con me”.

Gasol raccoglie la bandiera di Rafa
Reuters Pictures

Quando Rafa Nadal scalò le tribune del Philippe Chatrier per abbracciare i familiari e il suo team, sotto una pioggia leggera che contrastava con la felicitá del momento, trovò anche l’abbraccio di un’altra icona dello sport spagnolo, l’unico forse in grado di rivaleggiare in questo senso con lui. La foto che ritrae Gasol e Nadal abbracciati come fossero fratelli passò quasi senza far rumore ma oggi acquista un significato preciso.

Nadal non sará a Londra, costretto al riposo dalle ginocchia (soprattutto il sinistro) che tanti  problemi gli hanno causato in questi anni. A una settimana dall’Olimpiade, il COE (Comitato olimpico español) ha dovuto trovare in fretta un sostituto, e non per il torneo di tennis. Era necessario infatti trovare un altro portabandiera: dopo il rifiuto dei velisti Iker Martinez e Xabi Fernández per problemi sportivi legati alla vicinanza delle loro gare (un po’ come successe da noi con la Pellegrini), la scelta è caduta su Gasol. “Non riesco a credere di essere il prescelto” ha dichiarato appena appresa la notizia “È un grande onore portare la bandiera del mio paese e rappresentare tutta la delegazione. Sono molto grato a tutti per aver pensato a me. È un momento importante ed emozionante per tante persone: sará senz’altro uno dei momenti più belli della mia carriera. Rafa sará al mio fianco in ogni momento, anche lui porterà la bandiera insieme a me”.

Secondo il regolamento a portare la bandiera dovrebbe essere l’atleta più titolato nei Giochi: la scelta di Nadal era dunque stata uno strappo alla regola in considerazione di quanto Rafa ha dato allo sport spagnolo, oltre al fatto di essere campione olimpico in carica nella sua disciplina. Il rifiuto di Martinez e Fernandez non è però legato a gelosie interne, ma al fatto che le competizioni di vela iniziano appena 3 giorni dopo la cerimonia e si svolgono lontano da Londra, a circa 200km.

Nadal non ha mai nascosto la sua ammirazione per Gasol, primo e finora unico cestista spagnolo a vincere un campionato nella NBA (anzi due) e medaglia d’argento a Pechino dietro gli USA.