Settebello vincente e convincente

Settebello vincente e convincente

Il Settebello guidato dal Ct Campagna batte la nazionale spagnola con il punteggio di 10-3.

Con la partita di stasera inevitabilmente abbiamo fatto un tuffo nel passato, più precisamente nel lontano 1992, all' Olimpiade di Barcellona, dove l'Italia conquistò uno storico oro proprio contro i padroni di casa. Oltre alla storia stasera contava il risultato e gli azzurri hanno risposto con una grande prestazione, mostrando gioco e personalità e uno Stefano Tempesti tarantolato che ha respinto molteplici assalti spagnoli.

La partita- L' Italia parte bene e a metà del primo quarto si porta in vantaggio grazie ad un rigore trasformato da Gallo e pochi secondi dopo raddoppia con Presciutti. Gli spagnoli ci provano con le ripartenze ma sulla loro strada trovano le grandi parate del capitano azzurro che si fa trovare pronto e respinge tutti i tiri de La Roja. Nel secondo quarto l'Italia è sempre precisa in difesa e letale in attacco, e cosi si porta sul 4 a 0. Gli spagnoli ci credono ancora e nel terzo e nell' ultimo quarto con una serie di gol arrivano meno due dall'Italia che però archivia la pratica con un gran gol di Presciutti che fissa il punteggio sul 10-7.

Quarti di finale- L' Italia con questa vittoria si aggiudica il secondo posto del girone A e affronterà i tre volte campioni olimpici dell' Ungheria, che però in questa edizione non hanno brillato e hanno già perso due partite nel loro girone. "L'Ungheria è una squadra forte e prepareremo la partita nel minimo dettaglio per poter fare la storia ed eliminare i tre volte campioni" queste le parole del Ct Campagna a fine match, che si mostra fiducioso sull'esito dei quarti di finale.