Delusione Cleri, solo 17°

Delusione Cleri, solo 17°

Nella 10 km di fondo l'atleta azzurro, tra i grandi favoriti della vigilia, delude: ritardo di 1"34 dal primo

Poteva esserci un'altra medaglia nel nuoto olimpico italiano e invece niente da fare per Valerio Cleri, che nella 10 km uomini arriva molto lontano dal podio. Primo il tunisino Oussama Mellouli con il tempo di 1:49:55.1, davanti al tedesco Thomas Lurz (argento in 1:49:58.5) e al canadese Richard Weinberger (bronzo in 1:50:00.3). Cleri ha nuotato in 1:51:29.5, tempo che lo piazza 17°. Mellouli, già medaglia di bronzo nei 1500 metri, diventa il primo atleta nella storia delle Olimpiadi a vincere una medaglia sia nel nuoto in piscina che in quello in acque libere. 

Sempre piuttosto in difficoltà nel corso di tutta la gara, l'atleta azzurro non ha saputo confermare la splendida prestazione da medaglia d'oro ottenuta ai Mondiali di Roma nel 2009, nè migliorare la sua prestazione olimpica precedente, a Pechino 2008, dove si era classificato quarto. Delusione dunque per il nuoto italiano, che chiude a quota un il medagliere grazie al bronzo conquistato proprio ieri da Martina Grimaldi nella 10 km femminile.