Europei Tuffi, Batki argento dalla piattaforma

Prima medaglia azzurra ad Eindhoven, ma è un podio amaro: con un ultimo tuffo non perfetto Noemi Batki si fa soffiare il titolo continentale dall'ucraina Prokopchuk.

Europei Tuffi, Batki argento dalla piattaforma
Noemi Batki (Reuters Pictures)

Un secondo posto per cominciare. L'Italia dei tuffi inaugura il suo medagliere ai Campionati Europei di Eindhoven con un argento, conquistato da Noemi Batki nella gara dalla piattaforma (10 metri). Una medaglia piena di rammarico e per più di un motivo. Prima dell'ultima serie di tuffi Noemi Batki era infatti in testa con più di 15 punti di vantaggio sulle avversarie! E ancora: guardando lo score finale balza agli occhi che il punteggio ottenuto alle eliminatorie del mattino sarebbe bastato per mettersi qualcosa di più prezioso al collo.

SOGNI D'ORO Difatti è stata una gara di livello non eccelso, con errori commessi da un po' tutte le atlete. Noemi Batki era partita bene: 72 punti col triplo e mezzo avanti, un doppio e mezzo indietro accettabile, e soprattutto un buon doppio mezzo indietro con avvitamento (tuffo spauracchio dopo averlo sbagliato al mattino).
Poi col triplo e mezzo ritornato, alla fine della quarta serie, l'atleta azzurra aveva scavato un bel solco, provando a respingere la gran rimonta dell'ucraina Prokopchuk.

RISVEGLIO Per confermare il titolo di Torino serviva un ultimo tuffo nella norma, un doppio e mezzo rovesciato come quello delle eliminatorie avrebbe chiuso i giochi. Invece nel momento decisivo arriva l'errore determinante, tuffo nettamente abbondante e solo 52.65 punti portati a casa. Yulia Prokopchuk non ci crede, dopo una gara mediocre ha l'occasione per ribaltare tutto. E non se la lascia scappare: una sfilza di 8 le valgono il sorpasso. Bronzo alla tedesca Maria Kurjo.

DOPPIETTA Per l'Ucraina è la seconda medaglia d'oro della giornata. Nel trampolino da 1 metro maschile si impone Illya Kvasha (430.50 punti), al quarto titolo europeo nella specialità negli ultimi 5 anni. Argento per il russo Kuznetsov (412.65) e bronzo al francese Rosset (403.95). Buon piazzamento per il giovane italiano Giovanni Tocci che chiude nono (334.50), peggiorando in finale il punteggio delle qualificazioni.

DOMANI Michele Benedetti e Tommaso Rinaldi saranno impegnati (dalle 11) nei preliminari della gara del trampolino da 3 metri. Saranno gli unici azzurri a gareggiare, visto che nel sincro femminile dalla piattaforma l'Italia non presenterà alcuna coppia. Finali in programma a partire dalle 17:30.