World League: ultima chance per l’Italvolley

Ritorna in campo la squadra dei titolari per cercare una difficilissima qualificazione alla Final Six

World League: ultima chance per l’Italvolley
Italia e Francia in campo venerdì (foto: Elena Zanutto)

Ultima chiamata dell’espresso per Sofia: domani si giocherà l’ultimo turno della fase a gironi di questa World League preolimpica. Scenderanno in campo le squadre di: Pool A (Cuba, Serbia, Russia e Giappone), Pool C (Italia, Stati Uniti, Francia e Corea del Sud) e Pool D (Germania, Bulgaria, Argentina e Portogallo). In palio c’è la qualificazione alla Final Six, dove raggiungeranno la Bulgaria, organizzatore del torneo, e la Polonia, che si è classificata al primo posto della Pool B.

Oltre alle prime classificate accederà alla fase finale anche la seconda migliore classificata. A fare da battistrada il Brasile: dopo quattro sfide dirette con gli avversari della Polonia (terminati con tre vittorie della squadra di Anastasi), la Nazionale polacca si è aggiudicata il primo posto con 29 punti. Tanti punti messi in cassaforte anche per il Brasile: 26, che potrebbero valere la qualificazione. Impossibile, infatti, per le altre candidate al secondo posto superare questo punteggio: solo la Francia ha la matematica possibilità di uguagliarlo e in questo caso varrebbe il quoziente punti.

Pool A (a Novi Sad, Serbia)
Girone che ha già dato le proprie sentenze con un turno di anticipo: Cuba al primo posto in classifica e praticamente già qualificata alla Final Six. Vincendo contro la Russia nello scontro diretto dello scorso weekend, hanno decretato la matematica esclusione della squadra che l’anno scorso vinse il torneo. Serbia non condannata dalla matematica, può contare sul fattore campo.
28/6: Giappone-Russia 2-3 (25-20, 26-24, 19-25, 17-25, 11-15), Serbia-Cuba
29/6: Russia-Cuba, Giappone-Serbia
30/6: Cuba-Giappone, Serbia-Russia
Classifica: Cuba 23, Serbia 15, Russia 13, Giappone 3

Pool C (a Dallas, Stati Uniti)
Dopo quaranta giorni di allenamenti molto intensi torna a giocare una partita ufficiale l’Italvolley dei titolari e vedremo un’anticipazione della squadra olimpica: in campo, infatti, scenderà una formazione molto simile a quella che giocherà a Londra. Unica variazione rispetto ai programmi dello staff il lieve infortunio al gomito di Gigi Mastrangelo, rimediato durante l’ultimo allenamento svoltosi a Roma prima della partenza (lunedì mattina) per Dallas. In campo, al suo posto, verrà schierato Birarelli, mentre la rosa dei convocati è stata completata da De Togni, giovane centrale schierato da Paolo Montagnani nella giovane Italia.
Classifica alla mano, gli Azzurri sono a -9 dalla testa della classifica: matematicamente è ancora possibile detronizzare gli Stati Uniti, che però arrivano da un weekend a punteggio pieno in cui hanno mostrato di essere la squadra maggiormente in forma. Improbabile, dunque, che perda tutte le partite di questo turno. 

29/6 Francia-Italia (ore 24 italiane, diretta Raisport 1); Stati Uniti-Corea del Sud
30/6 Italia-Corea del Sud (ore 24, diretta Raisport 1); Stati Uniti-Francia
1/7 Francia-Corea del Sud; Stati Uniti-Italia (ore 2.30 del 2/7, Raisport 1 alle ore 08.00)
Classifica: Stati uniti 20, Francia 17, Italia 11, Corea del Sud 6

Pool D (a Sofia, Bulgaria)
Germania grande favorita per il passaggio di turno dopo aver allungato a +6 sul secondo posto, che vede in tandem Bulgaria e Argentina. La Bulgaria sta vivendo un momento particolarmente difficile all’interno della Federazione, dopo l’addio di Stoychev e Kazisky.

29/6: Argentina-Germania, Bulgaria-Portogallo
30/6: Portogallo-Germania, Argentina-Bulgaria
1/7 Portogallo -Argentina, Germania-Bulgaria
Classifica: Germania 22, Bulgaria e Argentina 16, Portogallo 0