La prima a Siena nel segno di Mc Calebb

Straordinaria prestazione del play biancoverde che segna 19 punti nei primi due quarti. Anche Thornton decisivo nella vittoria per 86-77 della squadra di Pianigiani

La prima a Siena nel segno di Mc Calebb
Siena
86
77
Milano
La prima a Siena nel segno di Mc Calebb

E ancora una volta è Siena. Nonostante Milano lotti fino alla fine sono i biancoverdi ad imporsi  per 86 a 77 facendo valere il fattore campo.Kaukenas non è della partita e l’EA7 ne approfitta difendendo bene il proprio canestro e facendo circolare egregiamente la palla in attacco. Gentile, Bourousis e Hairston sbagliano tiri aperti da tre punti che potrebbero mettere le ali a Milano. Siena non sta a guardare, Cook commette il secondo fallo e subito dopo Fotsis si infortuna alla caviglia dopo un dubbio sfondamento su Stonerook.

La Mens Sana impone la sua legge e piazza un parziale di 12-0 con Lavrnovic e un superbo Mc Calebb. Milano reagisce ma chiude il primo quarto comunque in svantaggio 26 a 17.Scariolo getta nella mischia Giachetti che fatica a tenere il passo degli esterni di Siena. Su una palla persa di Radosevic Scariolo prende un tecnico per proteste. Nonostante tutto i biancorossi sono in partita e il tandem Bremer-Gentile avvicina l’EA7 alla Montepaschi (30-26 al 14’) che diventa -1 con un canestro di Mancinelli. La proverbiale forza e reazione di Siena si palesa nei momenti delicati e Andersen con un immarcabile Mc Calebb (19 alla pausa) chiudono la seconda frazione sul 51 a 43.

Il terzo quarto di Milano è disastroso, gli uomini di Scariolo segnano 3 punti in 7 minuti. Siena scappa e si porta sul +18 (64 a 46 al 18’). Andersen è infallibile e in pochi minuti costringe Melli a commettere tre falli. L’EA7 ha una piccola reazione d’orgoglio e con Gentile, Hairston e Melli si avvicina a Siena prima dell’inizio dell’ultimo tempo (71-58 al 30’).
La quarta frazione inizia con una serie di errori da entrambe le parti. La Mens Sana rallenta il gioco e l’EA7 non riesce a sfruttare il pick and roll di Bourousis. Il pivot greco, autore di una prova incolore, è molle in attacco e inconsistente in difesa. Fotsis non vede più il campo dopo l’infortunio ed è solo grazie a Gentile e Bremer che i biancorossi ritornano a -10 (75 a 65 al 35’). E’ proprio Gentile a prendere in mano l'attacco milanese e quando serve a Radosevic un assist per il -3, il croato sbaglia una facile schiacciata completamente libero in area. Gentile subisce fallo da Zisis su un tiro dall’arco ma fa 1 su 3 ai liberi e Siena ammazza definitivamente la partita con una bomba incredibile di Thornton, colpevolmente lasciato libero su una rimessa. Chiude i giochi l’MVP del match Bo Mc Calebb. La Mens Sana vince Gara 1 per 86 a 77 ma la sensazione è che Milano questa volta possa lottare fino alla fine.

Siena: Mc Calebb 25, Thornton 19, Andersen 17 – Milano: Hairston 15, Gentile 14, Bremer 10