Doppio Ronaldo e il Real va

Gli spagnoli grazie allo 0-2 sul campo del Lione si qualificano per gli ottavi di Champion's League. Prova sottotono per la squadra di Rémi Garde

Doppio Ronaldo e il Real va
Cristiano Ronaldo, grande protagonista della serata
Lione
0
2
Real Madrid
Lione: Lloris; Réveillère; Cris; Lovren (Koné 38'); Dabo; Gonalons; Kallstrom; Briand; Gourcuff; Ederson (Belfodil 84'); Gomis (Lacazette 75')
Real Madrid: Casillas; Diarra; Pepe; Sergio Ramos, Coentrào (Albiol 64'); Khedira; Xabi Alonso; Di Maria (Callejòn 83'); Ozil; Cristiano Ronaldo; Benzema (Higuaìn 71')
SCORE: 0-1 24' Cristiano Ronaldo, 0-2 69' Cristiano Ronaldo (rig.)
ARBITRO: Nicola Rizzoli (ITA) ASSISTENTI Andrea Stefani (ITA); Renato Faverani (ITA) AMMONITI - Cris (8'), Khedira (50'), Kallstrom (57'), Diarra (59'), Albiol (75'), Higuaìn (77')
NOTE: Stade de Gerland, Lione Quarto turno Champion's League Gruppo D

Cento volte Cristiano Ronaldo con la maglia delle merengues. La doppietta dell'attaccante portoghese entra di diritto nella sconfinata storia del Real consacrando il giocatore che anche stasera è risultato decisivo nella vittoriosa trasferta di Lione. Sarebbe bastato anche un pareggio per la squadra di Mourinho, ma la voglia di chiudere con due giornate d'anticipo il girone D ha prevalso, e senza troppi sforzi lo Stade de Gerland è stato sbancato.

Entrambe le squadre si presentano sul terreno di gioco con un 4-2-3-1: il Real schiera Benzema unica punta, mentre per i francesi Gomis deve affrontare i quattro "blancos". Il Real è un diesel e parte piano con qualche tentativo da fuori. La prima occasione di rilievo arriva all'11' quando Khedira spara su Lloris da buona distanza. Al 24' Gourcuff commette fallo su Benzema: Cr7 ringrazie e raccoglie i frutti con una bordata su punizione che si insacca alla destra dell'estremo difensore del Lione. Real in vantaggio e palla al centro. I francesi ci provano ma sono poca cosa e non tengono molto sulle spine gli avversari: tanto fumo e niente arrosto. Si va al riposo sullo 0-1.

Nella ripresa le cose non cambiano: il Real gioca con lanci lunghi che trovano sempre impreparata la difesa del Lione. Il gioco non è spettacolare, caratteristica di Mou, ma è efficace, soprattutto nelle partite dove si deve ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo. Al 69', infatti, cala il sipario sulla partita grazie ad un'ingenuità di Mouhamadou Dabo che atterra Cristiano Ronaldo: l'attaccante portoghese si incarica del tiro dal dischetto e realizza il 2-0 per la squadra di Josè Mourinho, 100esimo gol col Real e 32esimo in Europa.

La mezz'ora finale è una stucchevole girandola di cambi dove il Real prova senza troppa fatica a portarsi sullo 0-3. Il Lione non ne ha per provare una rimonta e aspetta il triplice fischio portandosi con la testa ai prossimi match europei che decideranno le sorti della squadra di Garde. Per quanto visto in campo, il risultato è più che giusto. Il Madrid va agli ottavi candidandosi a sostituire il Barcellona sul tetto europeo, mentre i transalpini dovranno giocarsi con l'Ajax la qualificazione nelle ultime due partite del girone.