Rumenigge: "Tutti si aspettavano il Clásico"

Il Bayern Monaco ha raggiunto la finale di Champions League che si giocherà contro il Chelsea proprio all'Allianz Arena il prossimo 19 maggio. Rumenigge aveva immaginato una finale tra Real Madrid e Barcellona, il portiere bavarese Neuer spera di sfruttare il fattore campo per vincere la coppa.

Rumenigge: "Tutti si aspettavano il Clásico"
(Getty Images)

Bayern Monaco e Chelsea in finale, non Real Madrid e Barcellona. Chi l'avrebbe mai detto? Persino Karl-Heinz Rummenigge si sarebbe aspettato un Clasico come finale di Champions League: “Sono arrivate in finale due squadre partite come outsider: tutti si aspettavano il clasico a Monaco, invece ora ci siamo noi con il Chelsea. Una finale a sorpresa, ma una bella sorpresa. Oggi la partita è stata molto intensa ed emozionante: dopo 15 minuti eravamo sotto 2 a 0 e siamo stati bravissimi a recuperare. Alla fine ci voleva la fortuna che abbiamo avuto, ma non è una vittoria non meritata, anzi. Ora cerchiamo di vincere questa finale che abbiamo perso due anni fa qui a Madrid”.

Il tecnico Heynckes non poteva chiedere di meglio da questa serata e dai suoi giocatori: "Guardandola nell'ottica dei 120 minuti credo che il Bayern abbia meritato di passare il turno. La squadra ha reagito in modo fantastico, non era facile dopo un inizio del genere con il Real Madrid avanti di due reti. Abbiamo giocato un calcio meraviglioso, sono orgoglioso della mia squadra. È stata una grande impresa vincere al Bernabeu, ce la siamo meritata questa finale davanti al nostro pubblico".

Il portiere dei bavaresi Manuel Neuer, l'eroe della serata, grazie a due interventi provvidenziali nel testa a testa dal dischetto, considera un'emozione incredibile giocare la finale in casa: “Ce l'abbiamo fatta, giochermo la finale in casa nostra. È un qualcosa di fantastico. Ci abbiamo sempre creduto, anche dopo un inizio di partita tutto in salita. Abbiamo reagito e messo in difficoltà una grande squadra come il Real Madrid. Credo che la qualificazione da parte nostra sia meritata. Sui rigori sono stato bravo ad intuire la direzione del pallone, ma ho avuto anche molta fortuna. Adesso giocheremo la finale davanti al nostro pubblico, sarà un'emozione incredibile. Il supporto dei nostri tifosi ci darà una marcia in più”. Riuscirà il Bayern Monaco ad essere la prima squadra nella storia a vincere la Champions League disputando la finale nello stadio di casa?