Partita Napoli - Besiktas in diretta, Champions League 2016/17 LIVE (2-3): Il Napoli cade ancora, a far festa sono i turchi!

Partita Napoli - Besiktas in diretta, Champions League 2016/17 LIVE (2-3): Il Napoli cade ancora, a far festa sono i turchi!
Il Napoli va a caccia del tris di successi in questa Champions. Fonte foto: Vavel.com
Napoli
2 3
Besiktas
Napoli: (4-3-3): Reina; Maggio, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski (Allan 83'), Jorginho (Diawara 70'), Hamsik; Mertens, Callejon, Insigne (Gabbiadini 65').
Besiktas: (4-2-3-1): Fabricio; Beck, Marcelo, Tosic, Caner; Hutchinson, Necip (Talisca 89'); Quaresma, Tolgay, Adriano (Inler 70'); Aboubakar.
SCORE: 2-3 - Adriano 13', Mertens 30', Aboubakar 37', 86', Gabbiadini 69'.
ARBITRO: Sergei Karasev (RUS). Ammonisce: Maggio (N), Adriano, Aboubakar (B).
NOTE: Match valido per la 3^ giornata del Girone B della UEFA Champions League 2016/17. Dal San Paolo di Napoli, i padroni di casa ospitano il Besiktas. Calcio d'inizio: ore 20.45.

Per Napoli - Besiktas è tutto. A nome di Alessandro Cicchitti, la redazione calcio di Vavel Italia Vi ringrazia per aver seguito la sfida in nostra compagnia e Vi rimanda ai prossimi appuntamenti, sempre live, qui con Vavel Italia.

22.50 - Questa è l'immagine che forse più di tutte riassume la serata: le lacrime di Lorenzo Insigne, protagonista in negativo e a lungo fischiato dal suo pubblico. Il 24 lascia il campo in lacrime.

22.46 - Per i ragazzi di Sarri invece, sarà necessario fare un esame di coscienza all'indomani di una prova confusionaria e disordinata. I tanti errori commessi in ogni zona del campo, la frustrazione e la delusione, affioreranno ancor di più domani, ma quel che più conta è imparare dai propri errori e farne tesoro per il futuro.

22.45 - Questi i risultati della serata. Da segnalare il 2-0 del Benfica che dunque, riapre in modo definitivo il gruppo B. Ora il Napoli è tallonato proprio dal Besiktas a 5 e dal Benfica a 4. Ferma a 1 la Dinamo Kiev.

22.43 - E' stato un incubo invece, per quel che riguarda il Napoli, la serata di Fuorigrotta. Errori in attacco, errori a centrocampo, errori in difesa. Il film horror Partenoepo si è scritto lungo 90 minuti che confermano le difficoltà. Per i ragazzi di Sarri è la terza sconfitta consecutiva.

22.41 - E' senza alcun dubbio Aboubakar il protagonista nella notte del San Paolo. La sua doppietta, con il gol proprio negli ultimi minuti, vale tre punti d'oro che rimescolano in un istante le carte del girone B.

94' - FINISCE QUI, FINISCE CON UNA SCONFITTA AMARA LA SERATA DEL NAPOLI. 2-3 IL FINALE, FRUTTO DELLA DOPPIETTA MESSA A SEGNO DA ABOUBAKAR E DAL GOL DI ADRIANO. DI MERTENS E GABBIADINI I GOL AZZURRI CHE RECRIMINANO PER IL RIGORE FALLITO DA INSIGNE.

94' - Calcio di punizione sulla bandierina in favore del Besiktas. La sensazione è che il pallone resterà lì.

93' - Controlla in contropiede ragionato il Besiktas! La partita sta finendo sul possesso turco.

92' - Calcio d'angolo Napoli. Tutti dentro, una delle ultime chances!

90' - Ci saranno solo tre minuti di recupero.

89' - Cambio nel Besiktas: dentro Talisca, fuori Necip.

88' - Ora il Besiktas prova a guadagnare secondi. Ammonito intanto, proprio Aboubakar.

86' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOL ABOUBAKAR! ANCORA ABOUBAKAR CHE NON PERDONA DA DUE PASSI. COLPO DI TESTA CHIRURGICO CHE NON LASCIA SCAMPO A PEPE REINA. ERRORI SU ERRORI DA PARTE DELLA DIFESA DEL NAPOLI. SECONDO ASSIST PER QUARESMA. ORA 3-2.

85' - Punizione Besiktas! Quaresma pronto a mettere dentro il pallone. Salgono le torri.

83' - Altra grande idea di Hamsik per Ghoulam che però arriva con un attimo di ritardo.

83' - Terzo cambio nel Napoli: dentro Allan, fuori Zielinski.

82' - Callejon! Forse stanco, lo spagnolo abbassa la testa provando il tiro in diagonale. Palla sul fondo.

80' - Dieci minuti alla segnalazione del recupero. Il Napoli ci crede.

79' - Diawara mette a terra Inler. Punzione Besiktas che fa salire un po tutti gli uomini, quasi per poter respirare per qualche secondo.

78' - Lampo di Mertens! Grandissima giocata, grandissima conduzione del pallone, grandissimo dribbling. Poca precisione nel momento del tiro in porta.

76' - GOL ANNULLATO! GOL ANNULLATO A GABBIADINI. BELLISSIMA ROVESCIATA DI MANOLO, CHE PERO' ERA IN OFFSIDE. TUTTO VANO.SI RESTA 2-2.

75' - Gioco fermo per un problema accusato da Arslan, messo giù da Mertens.

72' - Altro corner in favore del Napoli. Davvero clamoroso il numero di angoli battuti dai Partenopei.

71' - Ora attacca a pieno organico il Napoli. Occasione per Mertens che costringe ancora una volta al calcio d'angolo Fabri.

70' - Due cambi, uno per parte: nel Napoli dentro Diawara, fuori Jorginho. Nel Besiktas dentro Inler, fuori Adriano.

69' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOLL! NON SBAGLIA, NON SBAGLIA. MANOLO NON SBAGLIA! SPIAZZATO FABRI. SINISTRO PERICOLOSO MA CHIRURGICO. SI TORNA IN EQUILIBRIO.

69' - GABBIADINI SUL PALLONE.

68' - RIGORE. RIGORE PER IL NAPOLI. ALTRO CALCIO DI RIGORE FISCHIATO IN FAVORE DEL NAPOLI. FALLO DI ERKIN SU BECK! ALTRA CHANCE PER IL NAPOLI.

66' - Continua la serie di corner sbagliati dal Napoli che sbaglia ancora con Ghoulam.

65' - Sarri si decide: cambio offensivo con Gabbiadini che prende il posto del fischiato Insigne.

64' - Ci prova anche Hutchinson con un tiro che non fa male a Reina.

64' - Da un cross troppo lungo di Ghoulam il Napoli ha rischiato di subire il terzo gol. Ripartenza di fisico gestita da Aboubakar che poi ha aperto per Quaresma. Maggio rischia la frittata, ma Reina allontana senza fronzoli.

63' - Napoli che ora prova a scuotersi: corner dalla sinistra.

60' - Napoli che, dopo il rigore fallito da Insigne, sembra aver perso lo smalto del primo tempo.

59' - Giocata di altissimo livello da parte di Quaresma, poi bloccato dal muro della coppia Chiriches - Koulibaly.

57' - Altra accelerazione Azzurra con Mertens che dal centro cerca la connessione con Callejon. Pallone lungo, troppo lungo.

54' - Punizione sbagliata, ripartenza fallita. Il filtrante di Insigne non trova Callejon.

54' - Necip guadagna calcio di punizione nei pressi del vertice alto dell'area di rigore.

53' - Ammoniti Maggio e Adriano, i primi del match.

52' - Napoli in tilt: Ghoulam mette in crisi la sua retroguardia andando a perdere un pallone sanguinoso. Aboubakar prova ad involarsi ma poi viene stoppato.

50' - SBAGLIA. SBAGLIA. CLAMOROSO. FABRI INTERCETTA IL RIGORE DI LORENZO INSIGNE CHE HA CERCATO FINO ALL'ULTIMO DI GUARDARE IL PORTIERE E CAPIRNE LE INTENZIONI. IL TIRO, BASSO E NON TROPPO ANGOLATO, VIENE RACCOLTO DA FABRI. SI RESTA SUL 1-2.

50' - INSIGNE SUL DISCHETTO.

49' -RIGORE! RIGORE PER IL NAPOLI! DOPPIO ERRORE DI FABRI CHE SUL TIRO DI CALLEJON NON TRATTIENE. MERTENS SI AVVENTA SUL PALLONE PRIMA DELL'ESTREMO DIFENSORE TURCO CHE CON LA MANO LO BUTTA GIU'. RIGORE NETTO.

49' - Hamsik continua ad essere perfetto in fase di passaggio. Bel pallone per Ghoulam che poi non calibra bene il cross.

48' - Prima giocata offensiva della ripresa ad opera di Ricardo Quaresma: diagonale d'esterno che si spegne alto sopra la traversa.

47' - Ritmi non perfettamente elevati in questi primi scampoli di ripresa.

46' - SI COMINCIA! PRIMO PALLONE GESTITO DAI TURCHI.

21.48 - TUTTO PRONTO PER I SECONDI 45'.

21.48 - Arriva anche il Besiktas.

21.47 - Napoli in campo. Besiktas ancora no. Gabbiadini ancora seduto in panca.

21.46 - Le squadre stanno per fare il loro ritorno in campo. I napoletani si caricano negli spogliatoi.

21.37 - Sono queste le istantanee che riassumono alla perfezione il primo tempo a Fuorigrotta. Gioia tutta bianconera: a far festa sono i 2500 tifosi del Besiktas!

21.34 - E' stato un primo tempo molto complicato quello a cui è andato incontro il Napoli di Sarri. Nonostante una mole offensiva decisamente superiore, gli errori di una difesa molto superficiale hanno fatto la differenza in negativo: prima il gol di Adriano, poi il clamoroso errore di Jorginho. Nel mezzo il piatto di Mertens che però, aveva fallito in precedenza altre tre chiare chances.

45' - FINISCE SENZA ALCUN SECONDO DI RECUPERO IL PRIMO TEMPO DEL SAN PAOLO. E' 1-2 BESIKTAS IN VIRTU' DEI GOL DI ADRIANO E ABOUBAKAR. DI MERTENS IL GOL NAPOLETANO.

45' - Grande confusione nell'area dei turchi. Colpi su colpi che alla fine portano la sfera docile tra le braccia di Fabri.

44' - Callejon c'ha provato addirittura dai 40 metri. La palla scende pericolosa e Fabri non si fida: corner.

43' - Insigne pizzicato in offside. Lancio di Jorginho, autore dell'errore decisivo sul gol di Aboubakar.

42' - Partenopei che si riportano davanti con l'ennesimo giro dalla bandierina.

41' - Dopo la chance immediata con Zielinski, ora il Napoli sembra aver accusato un po il colpo. 

38' - Carica a testa bassa ora il Napoli. Sassata dalla distanza da parte di Zielinski che impegna in angolo Fabri.

37' - CLAMOROSO! GGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOLLL! NUOVO VANTAGGIO BESIKTAS, HA SEGNATO PROPRIO ABOUBAKAR CHE SFRUTTA AL MASSIMO L'ERRORE CLAMOROSO DI JORGINHO. RETROPASSAGGIO SCELLERATO CHE DI FATTO E' UN ASSIST PER ABOUBAKER. IL SENEGALESE NON CALCIA BENISSIMO, MA BASTA E AVANZA PER BATTERE REINA.

35' - Sempre pericoloso il Besiktas, che negli ultimi 16 metri si fa sentire con Aboubakar, ora pizzicato in offside.

31' - Clamorosa chance ancora per il Napoli: pallone lunghissimo per Callejon che vede davanti a se Fabri mancare clamorosamente la sfera. Lo spagnolo si impegna ma non riesce a recuperare il controllo della sfera.

30' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOL GOL GOL! PAREGGIO NAPOLI! ALLA QUARTA GRANDE OCCASIONE MERTENS NON PERDONA E FA 1-1! GRANDE AZIONE IN PIENO STILE NAPOLI: APERTURA DA URLO DI HAMSIK PER CALLEJON. LO SPAGNOLO STOPPA E ATTENDE L'INSERIMENTO DI MERTENS CHE SI AVVENTA PERFETTAMENTE SUL PALLONE. FABRI E' BATTUTO. 1-1 

29' - Contropiede tentato da Quaresma che però, viene pizzicato in offside.

28' - OCCASIONE, GRANDE OCCASIONE IN FAVORE DEL NAPOLI. ANCORA MERTENS CHE SI DIMOSTRA NON ESSERE IL CENTRAVANTI CON IL NUMERO 9. CROSS TESO DI INSIGNE CHE SERVE IL FOLLETTO COL 14. IL SUO COLPO DI TESTA DA DUE PASSI PERO', RISULTA IMPRECISO.

26' - Napoli che resta sempre nei pressi dell'area di rigore del Besiktas. I Partenopei macinano, mettono sotto pressione, ma non riescono a trovare lo spiraglio giusto.

24' - Koulibaly decisivo nella chiusura di fisico e velocità su Aboubakar.

23' - Quaresma prova a ripartire in contropiede, ma non viene servito in modo efficace da Hutchinson.

22' - Resta in avanti il Napoli. Ancora alla bandierina, stavolta con Hamsik.

19' - Azione personale costruita da Piotr Zielinski. Il polacco ha forzato la conclusione da fuori, ma il pallone ha sorvolato di molto lo specchio.

18' - MERTENS! ANCORA PERICOLOSISSIMO IL BELGA, SERVITO A MERAVIGLIA DA INSIGNE. FABRICIO E' BRAVISSIMO NEL COPRIRE IL PRIMO PALO E NELL'ALLUNGARE IN CORNER.

17' - Altra occasione potenziale per il Besiktas che stavolta ha costruito da sinistra. Quaresma si propone, ma non stoppa bene la sfera. L'azione sfuma.

16' - Il Napoli ora torna a bussare alle porte del Besiktas. Ghoulam prova a sfondare, ma Beck non concede spazio. C'è però, il corner.

14' - Si è fatto cogliere non preparato in fase difensiva il Napoli di Sarri. Clamorosa la dormita sul gol di Adriano, lasciato senza copertura, solo di battere sul secondo palo. Anche dalla parte sinistra con Ghoulam, la difesa non è stata efficace. Quaresma infatti, ha avuto tempi e modi per arrivare al cross teso e basso nel mezzo.

13' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOL BESIKTAS IN VANTAGGIO AL SAN PAOLO! ALLA PRIMA OFFENSIVA DEI TURCHI IL NAPOLI SI E' LASCIATO COMPLETAMENTE SORPRENDERE. AZIONE INSITITA DALLA DESTRA CON QUARESMA CHE HA MESSO SUL SECONDO PALO DOVE INDISTURBATO, ADRIANO HA FACILMENTE BATTUTO REINA. 0-1 AL SAN PAOLO.

11' - Intanto arriva la notizia del gol di Salvio. Dunque Benfica in vantaggio.Se finisse così, Napoli non ancora qualificato.

10' - Terzo angolo consecutivo per il Napoli che resta in avanti.

9' - Resta davanti il Napoli: corner dall'altra parte.

8' - Ghoulam c'ha provato con il sinistro, ma la barriera ha deviato in modo decisivo. Palla in angolo.

8' - Autentica sciocchezza di Tosic che regala una punizione dal limite al Napoli.

7' - E' Mertens a giocare come attaccante centrale. Insigne a sinistra e Callejon a destra.

6' - Altra grande offensiva del Napoli, stavolta con i ricami e il gioco di fino adottato dalla coppia Mertens - Callejon. Il tiro dello spagnolo però, è troppo debole.

4' - MERTENS! GRANDISSIMA OCCASIONE PER IL NAPOLI, LA PRIMA DEL MATCH DOPO APPENA 4 MINUTI. SU AZIONE DI CORNER LA DIFESA DEL BESIKTAS SI ERA DIMENTICATA DI MERTENS CHE, SOLO, SUL DISCHETTO DEL RIGORE, HA CALCIATO CON IL DESTRO. PALLONE ALTO DI POCHISSIMO.

3' - NAPOLI PARTITO BENE, DECISAMENTE BENE. Hamsik ha cercato un filtrante nel cuore dell'area di rigore che però non è riuscito. Poi il pallone è tornato a Martens che dalla destra ha trovato una deviazione. Corner!

2' - Azzurri subito in proiezione offensiva. Pallone filtrante per la corsa di Hamsik che guadagna rimessa in zona pericolosa.

1' - Primo pallone gestito dagli Azzurri che si muovono da destra a sinistra.

1' - SI PARTE! E' INIZIATA NAPOLI - BESIKTAS!

Tutto Pronto ora a Fuorigrotta, l'attesa è finita.

20.45 - I due Capitani, Necip e Hamsik ora sono a centrocampo per lo scambio dei gagliardetti.

20.44 - Le due squadre sono riunite a centrocampo, tutte insieme per ricordare il NO AL RAZZISMO.

20.44 - Ruggisce il San Paolo, con il "The Champions!!!!" finale che non lascia spazio ad alcuna replica. E' un match decisivo.

20.43 - Suona il magico inno Champions. Il San Paolo si emoziona!

20.41 - SQUADRE IN CAMPO.

20.40 - Tutto pronto al San Paolo: le squadre sono pronte a scendere in campo.

20.37 - Cresce l'attesa. Si carica tutto il San Paolo, la musica da Champions è pronta per essere eseguita.

20.34 - Squadre ormai prossime a fare il loro rientro negli spogliatoi. Riscaldamento terminato al San Paolo.

20.26 - Ecco l'atmosfera del San Paolo. I tifosi Partenopei assistono al riscaldamento di Napoli e Besiktas.

20.22 - Continua il riscaldamento delle due squadre, oramai da diversi minuti sul prato del San Paolo.

20.16 - Questi i due undici a confronto.

20.15 - Ecco lo schieramento degli ospiti.

20.13 - Tanti cambi rispetto alle previsioni anche nei turchi: Beck entra nello scacchiere tattico di difesa, mentre a centrocampo non c'è l'ex Inler. Gunes infatti, sceglie per la coppia Atiba - Necip. Davanti, fuori Talisca ma non Quaresma. Unica punta Aboubakar.

BESIKTAS: (4-2-3-1): Fabricio; Beck, Marcelo, Tosic, Caner; Hutchinson, Necip; Quaresma, Tolgay, Adriano; Aboubakar.

20.11 - Passiamo ora, alla lettura della formazione scelta da Gunes per il suo Besiktas.

20.09 - Ci sarà curiosità per conoscere come si disporranno i tre. Probabilmente sarà proprio Insigne a schierarsi come attaccante centrale.

20.07 - Intanto è il momento dell'ingresso in campo del Napoli. Gran boato da parte del San Paolo.

20.06 - Sono diversi i cambiamenti nell'undici iniziale Azzurro. Sarri sorprende tutti in difesa, dove entrano Maggio e Chiriches al posto di Maksimovic e Hysaj. A centrocampo c'è, come nelle previsioni Zienlinski, mentre in avanti è clamorosa l'esclusione di Gabbiadini. Sarri infatti, sceglie il tridente leggero con Mertens, Insigne e Callejon.

NAPOLI: (4-3-3): Reina; Maggio, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho, Hamsik; Mertens, Callejon, Insigne.

20.06 - Iniziamo dall'undici scelto da Maurizio Sarri per il suo Napoli. 

20.05 - Con l'ingresso in campo dei protagonisti, sono giunte anche le formazioni ufficiali delle due squadre.

20.01 - Mentre continuano a giungere tifosi Partenopei allo Stadio San Paolo, i ragazzi di Sarri, così come quelli di Gunes, sono pronti a fare il loro ingresso in campo per il solito riscaldamento.

19.59 - Gli ospiti invece, arrivano alla sfida del San Paolo dopo due pareggi nei primi due match. Talisca e Quaresma, con giocate solitarie ma efficaci hanno garantito la sopravvivenza ai ragazzi di Gunes, oggi chiamati ad un cambio di passo.

19.57 - Il terreno di gioco è in condizioni ottime. Il clima è dei migliori. L'atmosfera è quella della grandi occasioni. Napoli - Besiktas ha tutto quello che serve per rivelarsi uno dei match di questa serata di Champions.

19.55 - Fino a questo momento infatti, il Napoli visto nelle notti di Champions ha entusiasmato: 2-1 sulla Dinamo Kiev e 4-2 sul Benfica. I risultati sono stati anche al di sopra delle attese. Ora, serve solo il completamento del capolavoro.

19.54 - C'è un grande clima al San Paolo. I tifosi del Napoli, dopo i passi falsi commessi in campionato, vogliono tornare a vedere la loro squadra vincere in Champions League. 

19.52 - Il Napoli infatti, ha la grande chance per mettere l'ipoteca sulla qualificazione agli ottavi di finale. In caso di successo e contemporaneo pareggio tra Benfica e Dinamo, i Parenopei sarebbero già alla fase a eliminazione diretta.

19.51 - Eccoci, live dal San Paolo di Napoli! Qui, tra poco meno di un'ora, la muscia magica della Champions League farà battere il cuore del popolo Azzurro.

19.50 - Cari Amici lettori di Vavel Italia, buonasera e benvenuti alla diretta scritta live ed online di Napoli - Besiktas, match valido per la terza giornata del girone B della UEFA Champions League edizione 2016/2017.

Dimenticare gli errori per continuare il viaggio europeo. Così, senza guardare a ciò che è stato nel match di sabato con la Roma, il Napoli di Maurizio Sarri si appresta a calcare il prato amico del San Paolo per quello che si presenta come il match decisivo di questo ottobre Partenopeo: Fuorigrotta non attende altro che le luci, i colori e la magia della Champions League, rincorsa per tutta la passata stagione, e ora lì, vissuta come accade nei sogni più belli. Il Napoli, questo sogno tra le stelle europee lo sta vivendo a pieno: due successi in altrettanti match hanno garantino alla squadra Azzurra una solida leadership nel giorne B. Ora però, è il momento di dare la spallata decisiva alle rivali. Il Besiktas, primo contender degli Azzurri, arriva al San Paolo con l'intento di riaprire i giochi per il primo posto. Un successo Partenopeo invece, metterebbe una seria ipoteca sul passaggio alla fase ad eliminazione diretta degli Azzurri. L'occasione, è di quelle da non fallire.

La festa del Napoli con il Benfica. Fonte foto: corrieredellosport.it
La festa del Napoli con il Benfica. Fonte foto: corrieredellosport.it

I successi su Dinamo Kiev e Benfica hanno certificato le doti di un Napoli a suo agio nel salotto dei grandi. Il gioco offensivo propopsto da Maurizio Sarri, è risultato efficace anche al di fuori dai confini nazionali, soprattutto grazie all'apporto di un bomber di razza come Milik. Il polacco, a segno in entrambe le vittorie Azzurre di questa Champions, ha riportato un brutto problema al ginocchio durante la pausa per le Nazionali; per questo, i piani di Sarri e del Npaoli intero, sono cambiati strada facendo. Ora, tutto il peso dell'attacco verte sulla china di Manolo Gabbiadini, eletto capro espiatorio della disfatta, nel match perso con la Roma. Proprio sulla voglia di riscatto del Gabbia però, girano i meccanismi di un Napoli ad un passo dall'aritmetica qualificazione in caso di successo con i turchi.

I gol di Milik mancheranno questa sera agli Azzurri. Fonte foto: gazzetta.it
I gol di Milik mancheranno questa sera agli Azzurri. Fonte foto: gazzetta.it

Gli avversari degli Azzurri, sono i più vicini nella classifica del gruppo B. Ancora imbattuto, il Besiktas ha ottenuto due pareggi in altrettanti incontri. Le giocate dei singoli - in misura maggiore rispetto all'organizzazione di squadra, - hanno saputo fare la differenza nei primi 180 minuti di questa Champions: Al Da Luz per esempio, la magia di Talisca al 94' ha evitato la sconfitta. Mentre con la Dinamo, l'estro di Quaresma è risultato decisivo per portare a casa un prezioso punto. L'organico dei Campioni di Turchia, si è indebolito notevolmente dopo la scorsa estate: due dei pezzi da novanta, Sosa e Gomez, sono andati via e Gunes ha dovuto rivedere i suoi piani non solo per quel che riguarda la strategia offensiva. Nonostante le defezioni, il Besiktas ha dimostrato di essere un rivale ostico per chiunque. Con il suo baricentro basso, i bianconeri guidati dall'esperto Gunes, hanno messo in difficoltà i loro avversari, sfruttando le doti qualitative e velocistiche di gente come Talisca e Quaresma, pericolosissimi in azioni veloci e di contropiede.

Quaresma, è l'uomo copertina del Besiktas. Fonte foto: Getty Images.
Quaresma, è l'uomo copertina del Besiktas. Fonte foto: Getty Images.

Dopo la sconfitta maturata con la Roma, intervallata dalla sosta e dalla precedente sconfitta di Bergamo, per il Napoli è arrivato il momento di spezzare questa mini crisi. Sarri non potrà contare su Milik, mentre il recupero di Albiol appare sempre più vicino. Il centrale spagnolo sembrerebbe in procinto di rientrare in campo, anche se l'ultima parola spetterà comunque a Maurizio Sarri. La sensazione è che Maksimovic sarà ancora una volta titolare, così da permettere il pieno recupero di Albiol nei prossimi giorni. Oltre a questi cambi, evidentemente forzati, Sarri sembra orientato ad apportare due cambiamenti rispetto all'undici che sabato pomeriggio ha accusato tre reti dalla Roma. A centrocampo infatti, con Hamsik e Joginho, potrebbe esserci Zielinski e non Allan, apparso molto stanco. In attacco invece, continua la rotazione tra Insigne e Mertens. Il belga sarà in campo dal primo minuto, mentre il 24 siederà in panchina. A completare il reparto saranno Callejon e Gabbiadini.

NAPOLI: (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimović, Koulibaly, Ghoulam; Zieliński, Jorginho, Hamšík; Callejón, Gabbiadini, Mertens. All. M. Sarri.

Scarsi dubbi abbinati a pochissimi problemi di formazione invece, per l'allenatore del Besiktas Gunes. La squadra bianconera ha tutta la rosa a disposizione, eccezion fatta per Oğuzhan Özyakup, fermato da un fastidioso problema alla caviglia. Per questo, è lecito attendersi che il Besiktas giochi con il 4-2-3-1, modulo già collaudato che ha fatto le fortune dei bianconeri. 
Davanti a Fabri, la difesa a quattro sarà composta da Gonul, Marcelo, Tosic e Caner Erkin, oggetto misterioso rimasto all'Inter appena per qualche settimana. A centrocampo, Hutchinson e il grande ex Inler, avranno l'arduo compito di bloccare sul nascere le avanzate del Napoli. Sulla linea di trequarti invece, Quaresma e Adriano agiranno sugli esterni, con Talisca libero di spaziare a piacimento. L'unica punta sarà il turco Cenk Tosun.

BESIKTAS: (4-2-3-1): Fabri; Gönül, Marcelo, Tošić, Caner Erkin; Hutchinson, Inler; Quaresma, Talisca, Adriano; Cenk Tosun. All. S. Gunes.

La pazza gioia di Talisca e del Besiktas dopo il gol al Benfica. Fonte foto: it.uefa.com
La pazza gioia di Talisca e del Besiktas dopo il gol al Benfica. Fonte foto: it.uefa.com

La sfida che andrà in scena sotto i riflettori del San Paolo, sarà una novità assoluta. Napoli e Besiktas infatti, non si sono mai affrontate in gare ufficiali, tanto meno in Champions League. Il Napoli, come detto, arriva da due sconfitte consecutive in Serie A, mentre i turchi sono reduci da risultati assolutamente positivi. Al Napoli però, i tre punti potrebbero garantire la matematica qualificazione: nel caso in cui Dinamo e Benfica pareggiassero e i Partenopei trovassero i tre punti, Sarri potrebbe esultare con tre turni d'anticipo. Uno stimolo in più per invertire la rotta e tornare ad indossare il vestito da sera, quello delle grandi occasioni; quello buono per le gare di Champions League.