Temi del giorno:
Connect with facebook

Gerrard risponde alle critiche: "Abbiamo reagito"

Grazie al gol qualificazione di Rooney, l'Inghilterra raggiunge l'Italia ai quarti di finale. Hodgson, vecchia conoscenza del calcio italiano, ha dichiarato:"Abbiamo sorpreso tutti, nessuno avrebbe scommesso sul nostro primo posto".

Gerrard risponde alle critiche: "Abbiamo reagito"

Il leader è lui, Steven Gerrard. In assenza di Lampard, è il capitano del Liverpool a prendere le redini dell’Inghilterra, ed in questo caso, a parlare per primo. A seguito di una vittoria poco convincente contro l’Ucraina, che li condanna a giocare i quarti di finale contro di noi, Gerrard ha detto: “Stiamo godendo di una sorta di forza d’inerzia in questo momento. Sebbene la performance non sia stata delle migliori – ammette – siamo rimasti uniti e abbiamo ottenuto la vittoria. Siamo stati criticati in passato per non aver dimostrato il nostro valore, ma la cosa iportante è reagire, e credo che tutti abbiano visto come lo abbiamo fatto”. Sull’autore del gol-vittoria, Rooney, ha invece dichiarato: “Se Wayne continua segnare tap-in del genere, penso che potremo andare lontano nel torneo, ed arrivare in fondo”. Prima però, c’è l’Italia, che a sua detta è una squadra molto forte dal punto di vista difensivo, che però possiede molti “match-winners”, alludendo probabilmente a Balotelli.

Il portiere d’Oltremanica invece, Joe Hart, ha parole di riguardo per i tifosi inglesi, dimostrandosi fiducioso per l’avvenire: “Sapevamo che non sarebbe stato facile – confessa – ma ho ancora il rumore dei tifosi nelle orecchie, sono stati incredibili stasera. Anche se abbiamo vinto il girone adesso ci aspetta l’Italia e dobbiamo assolutamente credere in noi stessi. Non avrebbe senso giocare senza pensare di avere la possibilità di passare il turno ed arrivare in fondo alla competizione”.

Dal canto suo, Roy Hodgson ha altrettante parole di ringraziamento per i tifosi e commenta il gol non convalidato all’Ucraina: “C’erano 4000 coraggiosi nello stadio, contro i 60000 ucraini,e come loro noi siamo stati coraggiosi, anche se leggermente fortunati. Abbiamo sorpreso tutti, perchè se qualcuno avesse detto che avremmo vinto il torneo, in pochi gli avrebbero dato ragione. I gol non ha nulla a che vedere con il nostro gioco, però in quel momento non eravamo calmi abbastanza. E’ questo il punto su cui dobbiamo lavorare.” Sul ritrovato Rooney invece, Hodgson si mostra contento della prestazione: “La partita di Rooney di oggi è perfetta per lui. Ha lavorato sodo e giocato bene, e siccome siamo stati cauti, conoscendo anche il risultato della Francia, ha avuto poche occasioni da gol”.

Curioso è il siparietto tra Rooney e Carroll avvenuto prima del match, svelato dallo stesso numero 10 inglese: “Ho usato un po’ di gel di Andy (Carroll, ndr) prima di scendere in campo. Lui mi ha chiesto di segnare un gol di testa e io l’ho ripagato. Se sono fortunato avrò una chioma come la sua un giorno!”.