De Rossi: “Spagna imbattibile”

De Rossi: “Spagna imbattibile”

Il centrocampista ammette la superiorità degli avversari e ne riconosce i meriti

Il gladiatore si è dovuto arrendere. La battaglia a centrocampo stavolta l'ha visto soccombere. Per Daniele De Rossi la finale degli Europei contro la Spagna si è rivelata poco meno di un incubo. Il pallone gli è stato pressoché nascosto per lunghi tratti della partita dal fine palleggio degli avversari. Una prestazione non all'altezza delle migliori anche per un calo fisico abbastanza evidente. Ma lui non vuole cercare alibi. Sa che la Spagna è attualmente una squadra quasi insuperabile.

 

Riconoscere la superiorità altrui è, comunque, un atto doveroso e lui non si sottrae. “Inutile girarci intorno - dice - abbiamo perso contro una squadra più forte. Sono sicuro che se giocassimo dieci volte contro di loro, perderemmo in sette o otto occasioni. Quando li abbiamo affrontati a Danzica nella prima partita del girone eliminatorio, abbiamo fatto una grande prestazione. Stavolta non siamo riusciti a fargli male, ma dobbiamo essere onesti e dire che loro sono stati più bravi e che meritano la Coppa”.