I gol della Liga: rush finale per Champions e salvezza

Una volta archiviata la sfida in vetta alla classifica tra Real Madrid e Barcellona, l’attenzione si sposta sulla corsa per la Champions, per l’Europa League e per la retrocessione. La situazione resta ancora da definire in tutti i campi.

I gol della Liga: rush finale per Champions e salvezza
Getty Images

Con la Liga ormai chiusa e il Real campione di Spagna, a dare spettacolo ancora una volta è il Barça. Non sono i 4 goal di Messi, che hanno permesso ai blaugrana di superare in scioltezza l’Espanyol, a rendere magica la serata. Questa volta, a tenere il fiato sospeso, è il tributo regalato a Guardiola, che non vuole essere un addio, solo un arrivederci.  La partita, o meglio, il gioco, passa in secondo piano anche a Granada, dove i padroni di casa ospitano il Real Madrid. A caratterizzare il match non è la rocambolesca rimonta per 2 a 1 ottenuta dai blancos nel finale. A farla da padrone, infatti, è la violenza mostrata dagli uomini di Resino, che in occasione di un dubbio penalty a loro favore, non assegnato, si scatenano sul direttore di gara. Dopo le due espulsioni immediate di Siqueira e Moises, a rendersi protagonista è Dani Benitez, che si rende protagonista lanciando una bottiglietta  verso l’arbitro.

Il Valencia, si aggiudica definitivamente il terzo gradino del podio, e di conseguenza l’accesso diretto alla Champions League, grazie alla vittoria di misura su un Villareal che resta molto vicino alla zona retrocessione. Apertissima la lotta per il quarto posto. A contendersi la partecipazione alla fase preliminare di Champions, sono Málaga e Atlético Madrid, che si trovano rispettivamente a quota 55 e 53 punti, grazie ai madrileni che nello scontro diretto di sabato si sono imposti per 2 a 1 accorciando le distanze. Anche in chiave Europa League nulla è ancora deciso. Il Maiorca supera per 1 a 0 il Levante raggiungendolo in classifica. Ora le due si trovano appaiate con 52 punti. Non si arrende l’Osasuna, che resta in scia con un solo punto di distacco, grazie anche alla vittoria ottenuta contro la Real Sociedad.

 

Anche in zona retrocessione la lotta rimane aperta. L’unica certezza è la retrocessione del Racing Santander, che va incontro all’ennesima sconfitta in casa del Real Saragozza, che a sua volta resta nella zona calda con 40 punti. Continua a sperare lo Sporting Gijón, che batte per 2 a 1 il Betis Siviglia e attende l’ultima giornata per conoscere il suo destino. Lo stesso vale per Rayo Vallecano, Villareal e Granada, in bilico tra salvezza e retrocessione. Il primo, come hanno fatto le sue avversarie, non migliora la sua situazione e trova una pesante sconfitta per 5 a 2 in casa del Siviglia. Si chiude invece a reti bianche la sfida tra Athletic Bilbao e Getafe. Entrambe ormai non hanno niente da perdere.


 

RISULTATI 37° GIORNATA

Maiorca 1-0 Levante

Athletic Bilbao 0-0 Getafe

Granada CF 1-2 Real Madrid

Valencia 1-0 Villarreal

Siviglia 5-2 Rayo Vallecano

Barcellona 4-0 Espanyol

Sporting Gijón 2-1 Betis Siviglia

Atlético Madrid 2-1 Málaga

Real Saragozza 2-1 Racing Santander

Osasuna 1-0 Real Sociedad