Strepitoso PSG, rimonta e riprende la vetta

Eccezionale rimonta per la corsa scudetto del PSG: gli uomini di Ancelotti partono malamente andando sotto di due goal, Aboubakar(8’) e Gomis (11’) ma rimontano con le reti di Nene (15’), Maxwell (40’), Matuidi (44’) e Menez (58’). Accorcia le distanze Cohade (80’).

Strepitoso PSG, rimonta e riprende la vetta
Nenè, talento puro
Valenciennes
3
4
PSG
Valenciennes: Penneteau - Bong, Isimat-Mirin, Mater, Gil - Cohade, Danic, Gomis (64’ Saez), Kadir (72’ Dossevi), Sanchez (77’ Camara) - Aboubakar.
PSG: Sirigu - Alex, Camara, Jallet, Maxwell - Matuidi, Ménez (74’ Gameiro), Nene (87’ Armand), Pastore, Thiago Motta, Sissoko (78’ Bodmer).
SCORE: 1-0, min.8’, Aboubakar (Valenciennes). 2-0, min.11’, Gomis (Valenciennes). 2-1, min. 15’ , Nene (PSG). 2-2, min.40’, Maxwell (PSG). 2-3, min.44’, Matuidi (PSG). 3-4,min.80’, Cohade (Valenciennes).
ARBITRO: Fredy Fautrel
NOTE: Ammoniti: 16’ Nene (PSG), 32’ Mater (Valenciennes), 35’ Menez (PSG). La partita si è giocata allo Stade du Hainaut, inaugurato l’estate scorsa e con una capacità di 25000 spettatori.

In attesa del big match di domani sera tra Rennes e Montpellier, il PSG compie il suo dovere e vince un’importantissima partita a Valenciennes con una rimonta che profuma di incredibile e che porta addirittura i giocatori della capitale ad occupare temporaneamente la prima posizione con la stessa differenza reti (+30 per PSG e Montpellier, ma in vantaggio negli scontri diretti).

Disastrosa partenza degli uomini di Ancelotti che in 11’ vanno sotto di due reti: apre Aboubakar (8’) con il suo tiro deviato da Alex che mette fuori causa Sirigu e poi Gomis che deposita in rete la corta respinta dell’estremo italiano sul tiro angolatissimo dello stesso Aboubakar dalla destra (11’). I Parisiens reagiscono immediatamente e riducono le distanze con Nene (15’) lanciato prontamente da Menez che aveva recuperato uno sbagliato rinvio della difesa di casa. Sul finire del primo tempo gli ospiti ribaltano addirittura il risultato in quattro minuti: al 40’ Nene serve nel movimento Maxwell che da posizione quasi impossibile trova il corridoio per infilare Pennetau e siglare il pareggio ed al 44’ Matuidi al volo, lanciato perfettamente da Pastore, fa saltare di gioia Ancelotti e compagni. Nel secondo tempo gli ospiti arrotondano anche il risultato per migliorare la differenza reti: al 58’ Menez, servito da Nene, che aveva seguito un’azione personale di Pastore, trafigge il portiere di casa con un calibrato piatto destro sul palo lungo. Peccato solamente che Cohade accorci le distanze all’80’ fissando il risultato sul 4-3.

Le altre partite di giornata

Il Lione compie un passo falso verso l’Europa pareggiando in casa per 1-1 contro il Brest. Per gli uomini di Remi Garde, vittoriosi la settimana scorsa contro il Quevilly nella finale della Coppa di Francia allo Stade de France, apre le marcature nel primo tempo (37’) Yoann Gourcuff che ritorna al goal dopo molte partite. I bretoni però, in piena lotta per la salvezza, non mollano e ottengono il pareggio con Gregory Lorenzi al 75’. Il quarto posto per ora è confermato anche se il Rennes, con una vittoria domani contro il Montpellier potrebbe raggiungere gli stessi punti. A vantaggio di Lisandro Lopez e compagni il numero di partite, visto che devono recuperare la gara contro L’Evian Thonon Gaillard rinviata la settimana scorsa. 

Proprio L’Evian Thonon Gaillard, che in settimana aveva fermato la capolista Montpellier ed arrivava da due altre vittorie di misura contro Valenciennes e Tolosa, continua la marcia del “bel calcio e risultati positivi” vincendo per 2-1 in casa contro l’Ajaccio e mettendo in seri pericoli la formazione di Olivier Pantaloni, ora a tre punti dalla zona retrocessione ma con Auxerre, Dijon e Sochaux che devono giocare domani. Ospiti in vantaggio con Benjamin Andre (14’), a cui risponde immediatamente Cédric Barbosa (15’) per il pareggio. Nel secondo tempo Daniel Wass (54’) sigla il goal del definitivo vantaggio. Altre brutte notizie per l’Ajaccio che perde anche Carl Medjani espulso sul finire della partita e che sarà costretto a saltare la prossima delicata sfida contro il Lione.

Programma completo della 36esima giornata della Ligue 1 :

Domenica 6 maggio 2012 alle 17h
Evian TG FC - AC Ajaccio : 2-1
Olympique Lyonnais - Stade Brestois : 1-1

Domenica 6 Maggio 2012 alle 21h15
Valenciennes FC - Paris Saint-Germain : 3-4

Lunedì 7 maggio 2012 alle 19h
AJ Auxerre - Girondins de Bordeaux
LOSC Lille Métropole - SM Caen
FC Lorient - Dijon FCO
AS Saint-Etienne - Olympique de Marseille
FC Sochaux-Montbéliard - AS Nancy Lorraine
Toulouse FC - OGC Nice

Lunedì 7 maggio 2012 alle 21h
Stade Rennais FC - Montpellier Hérault