Sounders, il disappunto di Parke: "Voglio giocare"

Il difensore 30enne deluso per lo scarso impiego nelle prime partite di campionato e coppa.

Sounders, il disappunto di Parke: "Voglio giocare"
Parke festeggia con il compagno Montero, in gol contro Chicago lo scorso anno (AP Photo)

 

Jeff Parke non è sceso in campo nelle prime due partite di campionato. Il difensore è rimasto fuori dalle scelte del coach Sigi Schmid e non ha nascosto la propria delusione per aver assistito dalla panchina alle prime uscite stagionali dei Sounders, partiti con due vittorie nella nuova stagione della Major League Soccer, dopo essersi imposti prima su Toronto (3-1) e poi su Houston (2-0), confermadosi tra le formazioni d'elite della Western Conference nonostante abbiano disputato una partita in meno per via dell'impegno nella Concacaf Champions League. Competizione che li ha visti eliminati dal Santos Laguna.
 
"Non sono felice - ha ammesso il giocatore 30enne -, ma si tratta della decisione del tecnico. Per me è frustrante ma non posso fare altro che mettermi in evidenza e dimostrare di meritare un posto. Tuttavia non sono d'accordo con quanto deciso dall'allenatore, nè con le sue vedute e i suoi pensieri. Devo fare di tutto per nascondere quanta rabbia stia provando ma ciò non sminuisce il mio disappunto. Però fa parte del gioco". Il calciatore, approdato presso la squadra dello stato di Washington nel 2010, ha chiesto spiegazioni a Schmid riguardo al mancato impiego.
 
La sua esclusione sarebbe legata ad un problema di stanchezza che starebbe mettendo in difficoltà la tenuta delle gambe del giocatore, non d'accordo però con questa chiave di lettura: "Si tratta della sua opinione. Per quanto mi riguarda non sento alcun fastidio agli arti, e intanto abbiamo già alle spalle tre partite". I compagni se la stanno cavando anche senza il suo apporto: "Quello che conta davvero è il bene della squadra, che sta facendo cose egregie. Non nego che dentro me senta il bisogno di giocare e crescere come calciatore. Per questo sono ansioso di poter tornare in campo", le parole riportate sul sito ufficiale dell'Mls.