Il City vince ma non convince

Nella prima giornata di Premier League i Citizens superano a fatica il neopromosso Southampton per 3-2.

Il City vince ma non convince
David Silva sbaglia il calcio di rigore (Getty Images)
Man.City
3 2
Southhamp.

Zdenek Zeman ama ripetere che la vittoria può essere casuale, la prestazione no. Se il mantra del tecnico boemo corrisponde a verità, c’è poco da stare allegri per Roberto Mancini e il suo Manchester City: perché è vero che la squadra ha iniziato la nuova stagione in campionato allo stesso modo in cui aveva terminato quella precedente, cioè vincendo; ma è altrettanto vero che solo la classe di alcune sue individualità di spicco, come Dzeko e Nasri ha permesso ai campioni d’Inghilterra di avere la meglio su un volitivo Southampton, al suo ritorno nella massima serie dopo il purgatorio della League One e della First Division. Il City si è mostrato disordinato in campo, giocando spesso con sufficienza al cospetto di avversari ben schierati e disposti da mister Adkins in un 4-3-3 poco usuale per il calcio inglese.

L’undici iniziale presentato in campo da Roberto Mancini è stato: Hart, Zabaleta, Kompany, Lescott, Clichy, Silva, Rodwell, Toure, Nasri, Aguero, Tevez.. Al 16’, con il punteggio ancora fermo sullo 0-0, David Silva si faceva parare dal portiere del Southampton un rigore calciato debolmente, mostrando chiaramente come non fosse nello spirito giusto per affrontare la partita. Il vantaggio, siglato da Tevez al 40’, invece di tagliare le gambe agli avversari, dava loro il coraggio per superare il timore reverenziale e buttarsi in avanti.

Così i neopromossi in Premier League pervenivano al pareggio al 59’, quando Ricky Lambert, subentrato da pochi minuti, raccoglieva un rinvio sbagliato di Lescott e batteva il portiere Hart. Dopo otto minuti, un altro errore difensivo del City, stavolta ad opera dell’esordiente Jack Rodwell, consentiva a Steven Davies di portare clamorosamente in vantaggio il Southampton.ì Solamente la netta superiorità tecnica dei singoli consentiva alla squadra di Mancini prima di pareggiare con il bosniaco Dzeko e, quindi, di portarsi sul definitivo 3-2 grazie al gol di Nasri all’80’.

La strada per ripetersi in Premier League inizia in salita e sarà davvero dura se i Citizens non ritroveranno il gioco e la mentalità che gli ha consentito di vincere lo scorso anno. Inoltre la partita di oggi mette in evidenza come la squadra necessiti assolutamente di innesti importanti sul mercato, soprattutto a centrocampo vista l’inesperienza di Rodwell e l’attitudine di De Jong più a interdire che a costruire gioco. E non guasterebbe un pizzico di umiltà, che il Manchester City dovrebbe imparare da un Southampton che, nonostante la sconfitta, merita gli applausi.

Tra gli altri risultati della prima giornata di campionato in Inghilterra, il più clamoroso è senza dubbio la sconfitta che il Liverpool ha subito dal West Brom per 3-0, che rivela quanto ancora ci sia da lavorare per Rodgers. Il Chelsea ha vinto per 2-0 sul campo del Wigan, il Newcastle ha superato di misura il Tottenham, mentre Fulham e Swansea hanno rifilato ben cinque gol a testa al Norwich e al QPR.

Ecco il riepilogo completo della prima giornata di Premier League:                      

Arsenal - Sunderland 0-0

Fulham -Norwich C. 5-0

QueensParkR.– Swansea 0-5

Reading- Stoke C. 1-1

WBA – Liverpool 3-0

West Ham – Aston Villa 1-0

NewcastleU.– Tottenham H. 2-1

Wigan – Chelsea 0-2

ManchesterCity – Southampton 3-2

Everton – Manchester U. (lunedì 20 agosto)