Super Sunday in arrivo: Chelsea-Manchester United

Giornata come sempre molto ricca: derby a Londra (Arsenal-Qpr), e a Liverpool, domenica sfida ai vertici della classifica tra Chelsea e Manchester United.

Super Sunday in arrivo: Chelsea-Manchester United

La Premier League entra nel vivo e in questa nona giornata si comincia a fare sul serio con alcune imperdibili sfide: si parte sabato con il derby di Londra tra Arsenal e Qpr, ancora a caccia della prima vittoria stagionale; si prosegue con il derby tra Everton e Liverpool, con i primi favoriti sui Reds e si finisce domenica con l'attesissima sfida tra il Chelsea di Roberto Di Matteo e il Manchester United di Sir Alex Ferguson, rispettivamente primo e secondo in classifica. Riusciranno i blues a incrementare il vantaggio o i red devils avranno la meglio?

ASTON VILLA-NORWICH

I Villans sono indietro in classifica di 1 punto rispetto agli avversari e in casa hanno raccolto 4 punti nelle ultime 2 gare. Paul Lambert è alle prese con l’emergenza centrali vista l’assenza di Richard Dunne, Nathan Baker e Ciaran Clark. Il Norwich è reduce dalla vittoria contro l'Arsenal e in trasferta ha raccolto solo 1 punto in 4 partite. Chris Hughton non ha problemi, visto che ha disponibili tutti I giocatori tranne il portiere di riserva Mark Bunn e Harry Kane, che sarà arruolabile solo prima di Natale. L'Aston Villa lo scorso anno regolò il Norwich per 3-2, con doppietta di Darren Bent e gol di Agbonlahor. Per gli ospiti in rete Pilkington e Morison.

ARSENAL-QPR

Ancora derby, questa volta tra i gunners e il Qpr. Dopo la sconfitta in campionato sul campo del Norwich, l'Arsenal è stato sconfitto anche in Europa, battuto in casa dallo Schalke. Bacary Sagna torna a disposizione, così come Jack Wilshere che ha giocato in settimana con l’under 21. Il centrocampista  Alex Oxlade-Chamberlain si è allenato, ma il difensore Kieran Gibbs e il centrocampista Theo Walcott sono in dubbio. Il Queens Park Rangers è ancora l'unica squadra della Premier a secco di vittorie. In trasferta ha ottenuto1 pareggio e 3 ko. Il capitano Park Ji-sung è in dubbio per un infortunio al ginocchio subito nel pareggio della settimana scorsa contro l’Everton. Ryan Nelsen e Armand Traore, sono entrambi a disposizione. All'Arsenal nel passato campionato è bastato un gol di Robin Van Persie per affossare il Queens Park Rangers.

WIGAN-WEST HAM

I padroni di casa sono penultimi in graduatoria, mentre i londinesi si stanno ben comportando nonostante siano neopromossi. Il Wigan ha uno dei peggiori attacchi del torneo, con 8 gol fatti in altrettanti incontri, inoltre ha vinto finora solo una volta. La squadra deve fare a meno di Ryo Miyaichi, Albert Crusat e Antolin Alcaraz. Il West Ham ha vinto invece 2 degli ultimi 3 impegni di Premier. In 2 trasferte su 3 però il West Ham non ha mai segnato. Sam Allardyce ritrova Joey O'Brien, che non gioca dalla partita contro il Qpr. Matthew Taylor e Guy Demel tornano a disposizione mentre bisogna ancora aspettare per Ricardo Vaz Te e Jack Collison. Nel 2011 il Wigan ha superato il West Ham per 3-2, con doppietta di N'Zogbia e gol di Sammon in rimonta. Una doppietta di Demba Ba aveva infatti portato in vantaggio gli Hammers.

STOKE-SUNDERLAND

Stoke e Sunderland condividono il 13° posto nella classifica della Premier League, con 8 punti all'attivo.  Lo Stoke è reduce dalla sconfitta dell'Old Trafford contro il Manchester United. Tony Pulis può contare sul centrocampista Glenn Whelan, che è tornato ad allenarsi dopo oltre un mese di stop. Non ci sono altri indisponibili.  Come lo Stoke, anche il Sunderland ha pareggiato 5 degli 8 incontri fin qui disputati in Premier. Il capitano Lee Cattermole torna disponibile dopo aver saltato gli ultimo tre impegni. Phil Bardsley ha l’opportunità di essere della partita, mentre il difensore centrale Titus Bramble rimane in dubbio e Wes Brown è ancora out. Il Sunderland ha espugnato il terreno dello Stoke nella scorsa stagione grazie a una rete di McClean.

READING-FULHAM

Il match vede favoriti gli ospiti vista anche la pessima situazione di classifica dei padroni di casa. Il centrocampista Noel Hunt fa il suo ritorno in squadra,e Brian McDermott deve decidere se far giocare Alex McCarthy o Adam Federici. Il centrocampista Jem Karacan è assente per un problema al ginocchio.Il Fulham è a metà classifica ma è reduce da un convicente successo contro l'Aston Villa. La squadra guidata da Martin Jol segna molto ma deve fare i conti con i troppi gol subiti.Damien Duff è disponibile dopo essere guarito dall’influenza, mentre Simon Davies è ancora fuori.In compenso Martin Jol può contare sul resto della squadra.

MANCHESTER CITY-SWANSEA

Dopo la sconfitta in Champions League, il Manchester City cerca il rilancio almeno in Premier League. All'Etihad Stadium i Citizens non hanno mai perso, collezionando in campionato 3 vittorie e 1 pareggio. Mancini ancora non può contare su David Silva, Zabaleta, Maicon, Javi Garcia e Rodwell. Nello scorso turno lo Swansea è tornato alla vittoria, battendo il Wigan ed interrompendo un digiuno che durava da quasi 2 mesi. L'11 di Laudrup ha perso però le ultime 2 trasferte. Non dovrebbero esserci problemi di formazione per l’allenatore danese, che può scegliere se mettere fin dall’inizio il centrocampista Michu o Danny Graham. Kyle Bartley e Neil Taylor sono gli unici assenti. Finì 4-0 la sfida dello scorso anno tra Manchester City e Swansea. In rete andarono Aguero (2 volte), Silva e Dzeko.

EVERTON-LIVERPOOL

A Goodison Park va in scena il Derby del Merseyside tra Everton e Liverpool. Stranamente l’Everton è più avanti in classifica e sta fin qui disputando un ottimo campionato. David Moyes deve valutare le condizioni di Marouane Fellaini che ha saltato l'ultimo match per un porblema al ginocchio.Il Liverpool con 9 punti è dodicesimo e ha totalizzato 2 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte. Nonostante i gol di Suarez i Reds stentano in campionato, anche se nelle ultime tre uscite hanno ottenuto due vittorie e un pareggio. Brendan Rodgers continua a monitorare le condizioni di Jose Reina, che si trascina un infortunio dalla pausa nazionale. Non ci sono altri infortuni, perchè sono stati convocati anche Martin Kelly , Lucas Leiva e Fabio Borini.

NEWCASTLE-WEST BROM

Il Newcastle non ha brillato in questo scorcio iniziale di stagione visto che è undicesimo in classifica, anche se in Europa League sta andando molto bene. Il centrocampista Cheick Tiote è squalificato per tre turni. Alan Pardew può però contare sugli uomini che non hanno giocato la partita contro il Brugesis, ovvero Tim Krul, Danny Simpson, Fabricio Coloccini, Mike Williamson, Yohan Cabaye, Jonas Gutierrez, Hatem Ben Arfa, Shola Ameobi e Demba Ba. Il West Bromwich è tra le sorprese di questo avvio del torneo: la squadra allenata da Steve Clarke è sesta in classifica e nell'ultimo turno ha sfiorato il colpaccio contro i campioni in carica del Manchester City, superata solo nel finale da una doppietta di Dzeko. Steve Clarke deve valutare le condizioni di Claudio Yacob. Il capitano Chris Brunt e Billy Jones sono a disposizione.

SOUTHAMPTON-TOTTENHAM

Gli uomini di Villas Boas fanno visita ad un Southampton in seria difficoltà.  Il Southampton ha totalizzato solo quattro punti in otto incontri, subendo ben sei sconfitte.  I Saints sono ancora senza Gaston Ramirez così come sono fuori il difensore  Frazer Richardson e il centrocampista Jack Cork. Il giovane difensore Luke Shaw è pronto al debutto in Premier. Il Tottenham non vuole perdere contatto con la zona Champions. Gli ospiti devono risollevarsi dopo il ko interno per 4-2 contro il Chelsea dell'ultimo turno.  Gareth Bale torna a disposizione dopoa ver saltato le sfide contro Chelsea e Maribor. Emmanuel Adebayor potrebbe tornare a disposizione, Scott Parker Benoit Assou-Ekotto e Younes Kaboul sono convocati.

CHELSEA-MANCHESTER UNITED

Big Sunday match tra Chelsea e Manchester United, rispettivamente prima e seconda in classifica. Gli uomini di Di Matteo hanno perso nell'ultima uscita di Champions contro lo Shaktar; in Premier, invece, 7 vittorie, 1 pareggio e 0 sconfitte. Frank Lampard non sarà della partita, visto la ricaduta subita nel match di martedì e salterà probabilmente anche la sfida contro lo Swansea, ancora lo United in Capital One e il ritorno in Champions con lo Shakthar. Dopo la rimonta contro lo Sporting Braga in Champions, il Manchester Utd è chiamato ad un'altra impresa. Espugnare Londra e portarsi a una lunghezza in classifica dai Campioni d'Europa in carica. Shinji Kagawa starà fuori quattro settimane per un infortunio al ginocchio subito martedì contro lo Sporting Braga. Chris Smalling è tornado ad allenarsi, mentre Phil Jones e Anders Lindegaard sono ancora indisponibili. L’anno scorso all'andata finì 3-1 per il Manchester all'Old Trafford, mentre a Stamford Bridge il risultato fu di 3-3.

Sabato, 27 ottobre

13:45 Aston Villa - Norwich

16:00 Arsenal - QPR, Reading - Fulham, Stoke C. - Sunderland, Wigan - West Ham, Manchester City - Swansea

 

Domenica, 28 ottobre

14:30 Everton - Liverpool

16:00 Newcastle - West Bromwich, Southhampton - Tottenham

17:00 Chelsea - Manchester United