Hajduk o Skonto per l'Inter

Hajduk o Skonto per l'Inter

Nel terzo turno preliminare di Europa League i nerazzurri affronteranno la vincente dello scontro tra croati e lettoni. All'andata 2-0 per la squadra di Spalato

Dopo dieci anni consecutivi in Champions League l'Inter è pronta a calarsi nella nuova dimensione dell'Europa League. La nuova avventura partirà in casa il 2 agosto quando a San Siro arriverà una tra i croati dell'Hajduk Spalato e i lettoni dello Skonto di Riga. La gara di ritorno ci sarà il 9 agosto. Possibile che i croati, in caso di passaggio del turno, possano chiedere l'inversione dei campi. Tra Hajduk e Skonto l'andata è finita 2-0 per i croati con reti di Vukusic e Trebotic; il ritorno in Lettonia mercoledì 26 luglio.

L'Hajduk, allenato da Miso Kristevic, parte nettamente con i favori del pronostico e salvo clamorose rimonte sbarcherà a San Siro per contendere alla squadra allenata da Andrea Stramaccioni la qualificazione al turno di playoff di Europa League, l'ultimo scoglio prima della fase a gironi. La squadra di Spalato nella scorsa stagione è arrivata seconda alle spalle della Dinamo Zagabria. 

Intanto prosegue il lavoro della squadra nel centro"Angelo Moratti" di Appiano Gentile. Primo giorno di scuola per il nuovo centrocampista, classe '81, Gaby Mudingayi. Esercitazioni aerobiche a media intensità e protocollo di prevenzione individualizzata: questo il programma eseguito dall'ex calciatore del Bologna. A fargli compagnia Wesley Sneijder appena rientrato dalle vacanze. Gli altri nerazzurri, dopo una prima parte dell'allenamento dedicata al riscaldamento e a una serie di partitelle a tema, sono stati suddivisi in due gruppi di lavoro e hanno svolto sedute di forza in palestra e di tecnica e calcio-tennis sul campo.