Tutto pronto a San Siro per il derby del tricolore

Per scrivere il finale di stagione più auspicato il Milan deve affrontare i cugini dell’Inter nel Derby che potrebbe essere il nodo di cambio della stagione. In contemporanea si giocherà, nel campo neutro di Trieste, Cagliari-Juventus con i sardi che hanno dichiarato di voler rendere la vita difficile ai bianconeri.

Tutto pronto a San Siro per il derby del tricolore
Inter
Milan / 20:45
Inter: Julio Cesar, Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Zanetti, Cambiasso, Guarin; Sneijder; Zarate, Milito.
Milan / 20:45: Abbiati; Abate, Mexes, Nesta, Bonera; Nocerino, Van Bommel, Muntari; Boateng; Robinho, Ibrahimovic.
ARBITRO: Rizzoli

Succede tutto in queste ultime giornate di campionato dove gli stravolgimenti di classifica e i ribaltoni rendono il finale più bello che mai. Il Milan ha risentito sicuramente dei molti infortunati costretti all’infermeria per molte giornate e a questo fatto si è aggiunta anche l’uscita di scena dalla Champions League contro il Barcellona. La Juve si è dimostrata più tonica, aggressiva e capace di mantenere intatta l’imbattibilità anche in occasioni di partite puntigliose ed è per questo che la prima posizione è stata agguantata fino a oggi, penultima giornata, quando i campi di Trieste e Milano diranno la loro sul destino della questione scudetto.

SCOGLIO DERBY - Il Derby numero 156 va in scena con il suo carico di responsabilità : c’è chi vede riaprirsi il discorso sull’accesso alla Champions League e c’è chi drizza le orecchie verso Trieste mentre si batte contro gli avversari numero uno. I precedenti vedono le 155 gare disputate pendere verso la sponda nerazzurra con 65 vittorie, 52 pareggi e le 60 vittorie del Milan. Nel girone di andata Milito firmò l’unica rete del match nonostante il pressing asfissiante che costrinse l’ Inter a giocare gran parte di gara nella propria metà campo.

VERSO IL MATCH – Il pareggio di Torino contro il Lecce ha riacceso le speranze del Milan tenendo in bilico il primato fino alla penultima giornata e avvicinando le due contendenti a una sola lunghezza di margine. La Juve ha dalla sua gli scontri  diretti ma i rossoneri ha ripreso fiducia con il ritorno di Cassano che ha dato più vigore a una squadra arrivata stanca e demoralizzata alla conclusione del torneo. E ora c’è l’Inter, squadra della stessa città ma di un’ideologia cromatica opposta tanto da definire il loro rapporto come quello di due cugini. L’Inter di quest’anno ha avuto un travaglio difficile con esoneri che non sembrano aver portato vento migliore ma, si sa, bisogna stare attenti a una squadra “pazza” come questa e i passi falsi per il Milan possono chiudere ogni discorso sul tricolore

CONVOCATI – Per l’Inter il tecnico Stramaccioni ha deciso di non convocare Forlan e Poli mentre è confermatissimo Sneijder a centrocampo. Per il Milan rimane a casa Antonini mentre è convocato Aquilani il quale nel suo contratto ha una clausola che prevede il riscatto alla venticinquesima presenza con la maglia rossonera e se dovesse essere confermata la formazione salirebbe a quota 23.

La parola dunque va al campo del “Giuseppe Meazza”, dove le due squadre si daranno appuntamento per le ore 20.45 . Molto alta la probabilità che il match si giochi sul bagnato.

A.C. Milan 4-3-1-2 football formation F.C. Internazionale football formation