Cagliari, Zedda: "Nuovo stadio in città? Parliamone"

Il primo cittadino del capoluogo isolano disposto a discutere con Cellino per la realizzazione di un nuovo impianto entro i confini comunali. Ma i rapporti tra i due sono ancora tesi.

Cagliari, Zedda: "Nuovo stadio in città? Parliamone"
Il presidente rossoblu Massimo Cellino (Getty Images)

Le dichiarazioni rilasciate dal sindaco di Cagliari Massimo Zedda nel pomeriggio hanno contribuito a scrivere un nuovo capitolo della querelle con la società capeggiata da Massimo Cellino per l'utilizzo dello stadio "Sant'Elia". Sulle condizioni dell'impianto le due parti danno valutazioni differenti: adeguato per poter ospitare la squadra secondo il primo cittadino del capoluogo sardo, inagibile per il club isolano. Al punto da decidere di abbandonare la struttura per disputare la partita contro l'Inter al "Nereo Rocco" di Trieste, che potrebbe accogliere i ragazzi di Massimo Ficcadenti anche nelle restanti partite che mancano alla conclusione del campionato.

Nonostante gli attuali dissapori, Zedda ha teso la mano all'imprenditore sanlurese, ribadendo l'intenzione del comune a collaborare per costruire una nuova casa al Cagliari: "Cellino dica se realmente vuole realizzare il nuovo stadio in città: noi siamo pronti ad aprire un tavolo tecnico sui crediti, ad eccezione di quelli legati a sentenza passata in giudicato, e proponiano la zona di via San Paolo, unica area pubblica a disposizione del Comune, per la costruzione dell'impianto". Lo scontro per il mancato utilizzo dell'impianto inaugurato nel 1970 e ristrutturato per i mondiali del '90 non ha però cessato di esistere e la linea dell'amministrazione comunale è ben delineata: "La convenzione parla chiaro - prosegue Zedda - Non si può chiamare in causa il Comune per interventi a carico della società. Compresi quelli sulle vie di esodo. Il Cagliari sta violando le regole: qui ci sono tutte le condizioni per la rescissione dell'accordo".

Tuttavia è certa la volontà di riportare la squadra a casa propria: "Chiedo per i tifosi di disputare le partite al Sant'Elia. Da parte nostra c'è la piena disponibilità, come dimostrano i lavori in corso e il fatto che il Cagliari avrebbe potuto tranquillamente giocare in casa la partita di sabato con l'Inter. Mi auguro che per il match con la Juventus si torni al Sant'Elia", le parole riportate dal sito de 'L'Unione Sarda'.

Ora non resta che attendere l'ennesima risposta del club rossoblu.