Cerci condanna il Lecce

Cerci condanna il Lecce

Alessio Cerci al 35' firma il gol della vittoria per la Fiorentina, una rete che condanna probabilmente il Lecce alla retrocessione: al Genoa adesso basta soltanto un punto per conquistare la salvezza.

Lecce
0 1
Fiorentina

Al 35' del primo tempo, Alessio Cerci (che non segnava dallo scorso 7 marzo) firma il gol vittoria per la Fiorentina che regala la salvezza matematica, anche grazie a una grandissima prestazione di Olivera; i viola mollano nella ripresa, il Lecce colpisce una traversa al 50' con Esposito, ma la manovra dei salentini è sconclusionata e il pareggio tanto sperato non arriva.

IL LECCE PUÒ SOLO VINCERE - Per continuare a sperare nella salvezza, la squadra di Cosmi deve assolutamente ottenere i tre punti dopo l'insperato pareggio ottenuto allo Juventus Stadium: i salentini si presentano al “Via Del Mare” con un 3-4-1-2 che vede Bertolacci alle spalle dell'inedito duo Bojinov-Di Michele; in campo (oltre all'attaccante bulgaro) anche gli altri ex viola Brivio e Blasi. Il subentrato Guerini opta invece per un più prudente 3-5-2: Felipe e Kharja al posto di Camporese e Lazzari, davanti gli infortunati Jovetic e Amauri vengono sostituiti dal rispolverato Cerci e dall'ex leccese Olivera.

SUPER CERCI, OLIVERA MATTATORE - Un vivace primo tempo regala discrete emozioni da entrambe le parti, con Cerci subito in evidenza e Miglionico che da calcio d'angolo impensierisce la porta difesa da Boruc. Al 25' Montolivo sfodera un siluro di quelli del suo repertorio, con Benassi chiamato a una grande parata. Behrami aveva stretto i denti, ma il problema alla spalla e l'influenza hanno la meglio sul centrocampista svizzero, che al 27' viene rilevato da Marchionni. Rischia tantissimo Natali che effettua un retropassaggio più simile a un tiro da fuori, mettendo così in seria difficoltà Boruc, ma il pressing di Bojinov non sortisce l'effetto-Bertolacci su Buffon. Nitida l'occasione capitata sui piedi di Cassani al 32': l'esterno destro si libera bene grazie al colpo di tacco di Olivera, ma Benassi riesce a deviare in corner il suo rasoterra. Solo un preludio al vantaggio della Fiorentina, che arriva tre minuti dopo con Alessio Cerci, il migliore dei suoi fino a questo punto, a secco dal 7 marzo: lanciato a rete dal solito Olivera, vero mattatore del match, l'ex laziale brucia Esposito e con freddezza insacca alle spalle di Benassi. Si entra negli ultimi cinque minuti di un primo tempo dominato dai viola e un'altra incursione di Cassani finisce sul palo esterno; l'orgoglio salentino è rappresentato da Bojinov, che ci prova con un sinistro in area e rischia poi la simulazione.

STERILE SUPREMAZIA SALENTINA - Solo Lecce a inizio ripresa: senza Bojinov (mandato in campo l'ex viola Seferovic) al 50' i salentini sfiorano il pareggio, con il colpo di testa di Esposito che sbatte sulla traversa. Montolivo cede il posto a Lazzari, Giandonato sostituisce Delvecchio. La Fiorentina sembra scomparsa in questo secondo tempo e un pallone perso da un esausto Cerci ritrae perfettamente la scarsa condizione del reparto offensivo viola. Terzo cambio obbligato per l'undici di Guerini, che dopo Behrami e Montolivo perde anche Felipe. La supremazia dei padroni di casa è sterile, perché (traversa a parte) le idee degli uomini di Cosmi per raggiungere il pareggio sono state davvero poca cosa, piena di inutili lanci lunghi che non portano a nulla. Nei secondi finali, il portiere Benassi (riversatosi in attacco) calcia al volo da fuori area, ma colpisce Giacomazzi e l'azione sfuma. Il Lecce è ad un passo dalla retrocessione, perché al Genoa serve soltanto un punto per raggiungere la salvezza.

Tabellino:
Lecce: Benassi; Tomovic, Miglionico, Esposito; Delvecchio (Giandonato, min. 63), Giacomazzi, Blasi, Brivio; Bertolacci (Ofere, min. 76); Bojinov (Seferovic, min. 46), Di Michele
Fiorentina: Boruc; Gamberini, Natali, Felipe (Camporese, min. 78); Cassani, Behrami (Marchionni, min. 27), Montolivo (Lazzari, min. 55), Kharja, Pasqual; Olivera, Cerci
SCORE: 0-1, min. 35, Cerci.
ARBITRO: Brighi. Ammoniti: Cerci (min. 35), Delvecchio (min. 36), Marchionni (min. 49), Seferovic (min. 64), Felipe (min. 78).
NOTE: 37esima giornata di Serie A. Stadio “Via Del Mare” (Lecce)