Tifosi e squadra a Pinzolo fino al 15 luglio

Tifosi e squadra a Pinzolo fino al 15 luglio

Inizia oggi nel paese tra le montagne del Trentino il ritiro estivo dei nerazzurri, il ritiro che prepara la squadra ad una stagione di totale rinascita. Tante le novità, molti i volti nuovi che potranno iniziare a conoscere i tifosi che, fino al 15 luglio, si recheranno a Pinzolo, ma molti saranno anche i volti che non si rivedranno più nell'Inter. E tra attività tecnico-ludiche, incontri con i tifosi e tanto lavoro inizia ufficialmente la stagione 2012/2013 per i ragazzi di Andrea Stramaccioni.

L'aria è fresca, lontana dall'opprimente cappa di afa che si respira nella bassa pianura, per non parlare di quella della città, e dovunque giri lo sguardo vedrai montagne, intere catene montuose a circondare una piccola oasi di verde e pace. Tra i gruppi del Brenta, dell'Adamello e della Pasanella, proprio al centro come un prezioso gioiello incastonato nella corona, c'è Pinzolo. Siamo in Trentino e con l'estate iniziata il paese è pronto ad accogliere truppe di villeggiatori in cercare di frescura e tranquillità. Un pò di caos da oggi fino al 15 luglio, perchè nella ridente cittadina montana, posta a 785 metri sopra il livello del mare, l'Inter è sbarcata per preparare al meglio la stagione che dovrà segnare il ritorno ai vertici del calcio nazionale ed europeo. Dieci giorni in cui Andrea Stramaccioni potrà lavorare col gruppo di giocatori già presenti e con quelli che si aggregheranno a breve, come i nuovi acquisti Handanovic e Silvestre, iniziando ad impartire le sue lezioni di gioco ad una squadra che dovrà sudare tanto. Ma tra una corsa nei boschi e molto lavoro atletico sul campo dello Stadio Pineta, ci sarà tanto spazio anche per i tifosi che in massa verrano a salutare i propri beniamini, con attività ludiche e di incontro appositamente preparate.

Oggi, 5 luglio, apre l'Inter Village ed il Villaggio Trentino che saranno il punto di riferimento per tutti coloro che si recheranno a Pinzolo per seguire l'Inter. Attività di ogni tipo saranno lì organizzate tutti i giorni, dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18:00 e si potrà anche avere la fortuna di incontrare, durante questi dieci giorni, i campioni vestiti di nerazzurro. Dal 6 luglio prenderanno il via i veri e propri allenamenti, due volte al giorno, con ingresso gratuito allo Stadio Pineta, ma la grande festa sarà la sera, in Piazza San Giacomo, dove avverrà il primo incontro dello staff tecnico dell'Inter e degli organizzatori del ritiro con il pubblico, all'esterno del Paladolomiti. Sabato solo lavoro, ma sarà la giornata riservata alla stampa perchè Stramaccioni si sottoporrà alla prima conferenza stampa della stagione alle 12:15 circa. Domenica sera invece ci sarà finalmente la presentazione ufficiale della squadra, sempre in Piazza San Giacomo, dove dalle 21:00 i colori nerazzurri riempiranno il paese ed è probabile che sarà anche l'occasione in cui i nuovi arrivi si presenteranno al pubblico che li amerà o li criticherà nel corso della prossima annata sportiva. Mercoledì 11 luglio sarà la grande occasione per i piccoli tifosi nerazzurri, che alle ore 21:00 potranno incontrare i loro giocatori preferiti per ricevere autografi, fare foto e porgli delle domande, mentre il giorno dopo l'Inter affronterà una reppresentativa locale nella prima amichevole, sempre allo Stadio Pineta naturalmente. Venerdì 13 l'Inter ha deciso di organizzare la "Notte nerazzurra", dove i colori sociali della squadra invaderanno totalmente Pinzolo in una serata di musica e festa, mentre la sera del giorno successivo, il 14 luglio, sarà il momento dei saluti alla popolazione che ha accolto l'Inter ed il suo nutrito staff. Domenica infine, il giorno dell'addio, dopo il consueto allenamento allo Stadio Pineta, la squadra si muoverà allo Stadio Quercia di Rovereto ove avrà luogo la seconda amichevole del ritiro alle ore 17:00.

Un'occasione di incontro, di contatto con la propria squadra, ma anche il modo migliore per conoscere i nuovi volti della rosa e notare invece, con un pizzico di dispiacere, quali giocatori non faranno più parte del futuro. Pinzolo è la location perfetta per tutto questo e lo ha già ampiamente dimostrato l'esperienza della scorsa estate. Passeggiate, arrampicate, percorsi ciclabili e tante attività sportive faranno da perfetta cornice a chi si recherà nella località montana non soltanto per l'Inter, ma per viversi anche qualche giorno di relax, senza contare l'ottima cucina che si può amabilmente godere nei diversi ristoranti ed agriturismo del paese, senza contare quelli del circondario, con il Parco dell'Adamello-Brenta che non è certo privo di fascino enogatronomico. Insomma, non soltanto l'Inter tenterà di risorgere a Pinzolo, ma anche tutti coloro che sceglieranno di andarci per passare qualche giorno di sano relax a tinte nerazzurre.