E le stelle stanno a guardare

Nessuna terza stella sulla maglia della Juve la prossima stagione, ma una scritta inequivocabile che ricorda il numero degli scudetti vinti sul campo.

E le stelle stanno a guardare
E le stelle stanno a guardare

"30 sul campo", non è uno dei soliti slogan dei tifosi della Juve, sarà la frase che apparirà sulle maglie bianconere la prossima stagione, come ha spiegato il direttore marketing Francesco Calvo ai microfoni di Sky Sport: "Abbiamo assistito per settimane a un dibattito sulla terza stella, hanno parlato tutti tranne la Juventus. Per noi la maglia deve rappresentare la Juventus e la sua gente, non esporremo alcuna stella ma il presidente Agnelli ha proposto di variare il logo della società che oltre al solito ovale esporra' la scritta '30 sul campo". Una boutade? Pare proprio di no, visto che ad esporsi formalmente è la società.

Andrea Agnelli un mese fa aveva solleticato la curiosità dei supporters juventini facendo presagire una sorpresa: "La prossima stagione i tifosi avranno una bella sorpresa sulle maglie". Eccoli accontentati, allo Juventus Stadium nessuno di sicuro storcerà il naso. Più probabile potrà accadere nel resto del mondo pallonaro italiano, capeggiato in primis dall'Inter, che non gradirà la presa di posizione più che radicale da parte della società bianconera. Unico precedente in merito quello del Milan che nel gennaio 2008, dopo la conquista del mondiale per club, appose sulla maglia la scritta di club più titolato del mondo. Molto facile ipotizzare che la situazione attuale non possa far nient'altro che creare dei precedenti. Ad Appiano Gentile saranno già pronte le casacche: "Mai stati in B".