Galliani: "Resisteremo alle tentazioni"

Questa mattina Adriano Galliani ha parlato di Thiago Silva, Ibra e di altre questioni che in questi giorni hanno infuocato il mercato rossonero. Intanto è arrivata l'ufficialità sulle condizioni di Pato.

Galliani: "Resisteremo alle tentazioni"
Galliani: "Resisteremo alle tentazioni"

 

Dopo le numerosi notizie riguardanti il mercato rossonero circolate in questi giorni finalmente ha parlato l'Amministratore Delegato Adriano Galliani, che ha cercato di gettare un pò di luce sugli argomenti più caldi. Questa mattina a margine dell'importante accordo di sponsorizzazione fra il Milan e United Biscuits International per il brand McVitie's Digestive, Galliani ha rilasciato infatti le seguenti dichiarazioni, accompagnate da un pizzico di ironia: "Thiago Silva troverà i biscotti nella sua cameretta. Resisteremo alle tentazioni che sono tante e che fanno piacere. Rimboccherò io personalmente loro le coperte e provvedero' io a dare i biscotti. A Ibra il doppio, per la sua stazza" . Parlando seriamente Galliani ha poi affermato che farà l'impossibile per resistere alle tentazioni cui è sottoposto Thiago Silva, che nel frattempo ha chiesto e ottenuto l'autorizzazione ad andare alle Olimpiadi. Inoltre è tornato sull'incontro avuto con Mancini: "Thiago è felice di restare al Milan, ha un contratto fino al 2016 ed è a Milanello che si sta curando. Con Mancini abbiamo parlato di filosofia, è stata davvero una visita di cortesia". La notizia del giorno è però quella del presunto tweet di Zlatan Ibrahimovic, che avrebbe detto la seguente frase: " "Solo io so resto al Milan o vado via. Un sacco di gente sta parlando al posto mio dicendo cose non vere. Solo io se resto. Se resto, resto. Se vado, vado, questo deve essere chiaro"; Galliani ha affermato di sentire Raiola tutti i giorni e che se ci fossero dei problemi sarebbe il primo ad esserne informato, dunque la frase su twitter non è vera.

Questione mercato: l'A.d preferisce non fare nomi, dichiarando che Nesta e Gattuso non sono previsti per il momento, Kolarov non è stato richiesto, Flamini sta valutando un'offerta e che con Seedorf non è ancora stato fatto un incontro. "Se nessuno parte, nessuno arriva. Cinque attaccanti ci sono e restano. El Shaarawy sarà del Milan, mentre Merkel è del Genoa al 100 per cento. Stiamo cercando un difensore. Al momento, pur essendo molto contenti di lui, Maxi Lopez non può essere riscattato. Aquilani non verrà riscattato alla fine di Maggio, ma se si trovano soluzioni diverse dal 1' Giugno vedremo. Robinho? Vuole restare, noi lo vogliamo ma abbiamo resistito a tentazioni brasiliane". Sulla questione Pato intanto è di poco fa un comunicato ufficiale della società, secondo il quale il giocatore, dopo essere stato sottoposto a risonanza magnetica, è stato dichiarato guarito e pronto per cominciare la preparazione in vista delle Olimpiadi.

Nel frattempo il neo acquisto  Bakaye Traorè e il suo agente, Fabio Parisi, si sono recati in giornata nella sede del Milan; infine il futuro di Pippo Inzaghi, che sembra essere in America. L’ex attaccante del Milan ha ricevuto un’offerta importante dai Chicago Fire, un contratto da 2 milioni di dollari lordi per una stagione. Per Pippo Inzaghi sarebbe un doppio incarico: da giocatore e da manager del vivaio. Avrebbe infatti anche il compito di aiutare a organizzare il settore giovanile dei Chicago Fire. Inzaghi ha già altre due offerte, da Vasco da Gama e Los Angeles Galaxy, ma ci sta seriamente pensando.