Milan e giovani

Oggi nella sala Executive di San Siro sono state presentate le linee guida e i nuovi progetti di Milan Junior, il programma del Milan per i giovani.

Milan e giovani
Milan e giovani

Se nei giorni scorsi abbiamo assistito a un bombardamento di notizie di calciomercato, la giornata di oggi è sembrata essere relativamente tranquilla; avvenimento degno di nota è stato sicuramente  la presentazione del progetto Milan Junior - il Milan per i giovani che è stata l'occasione per presentare il portiere Gabriel,  che verrà tesserato nelle prossime settimane e che parteciperà al raduno del 9 Luglio. “Non è cresciuto nel nostro settore giovanile, nato al Cruzeiro calcisticamente. Portiere under 20 con il Brasile, non ha ancora compiuto 20 anni. Da luglio verrà tesserato per il Milan e i nostri osservatori ne parlano molto bene. Ora andrà a fare un giro a San Siro per esplorare un po' il campo e gli spogliatoi”; così si è espresso Adriano Galliani sul giovane brasiliano.

L'A.d.rossonero ha parlato poi dell'importanza del Settore Giovanile rossonero, facendo riferimento a giovani come Oduamadi e Verdi nel Torino e Romagnoli nel Pescara e ha raccontato di come il Milan ha acquistato De Sciglio, a 10 anni, dal Cimiano, di come Francesco Zagatti si era accorto delle doti di Riccardo Montolivo fin da bambino, dell'ottimo lavoro fatto su Kingsley Boateng e della possibilità, per Adrià Carmona, di essere in ritiro con altri giovani della Primavera il prossimo 9 Luglio. Nel corso della giornata, ha parlato anche Filippo Galli, Responsabile Tecnico del Settore Giovanile del Milan, che si è soffermato sull'esperienza del Milan Academy, molto importante per la formazione e la crescita dei ragazzi: "Dobbiamo ringraziare Galliani che ci ha permesso di investire sulle risorse umane e tecnologiche. Abbiamo fatto lezioni di tecnica, scouting, alimentazione e nutrizione, ma il salto di qualità è arrivato quando abbiamo esteso questo modello anche ai tecnici, rispecchiando le indicazioni del tecnico della prima squadra. Sono sicuro che si parla sempre della "cantera" del Barcellona ma si parlerà poi anche del modello Milan".

Intanto sul fronte calciomercato è da segnalare che uno degli obiettivi del Milan, Ganso,  che accusava fastidi al ginocchio destro, sarà costretto ad un intervento di artroscopia per una sinovite. Il problema era stato trattato con terapie conservative, ma si è deciso per un intervento chirurgico. Il giocatore, che questa notte scenderà comunque in campo contro il Velez, sarà operato venerdì e dovrà attenersi a circa un mese di stop. Niente di grave, ma il fatto che debba ancora operarsi riporta alle menti rossonere il ricordo della stagione travagliata di pato e forse per questo motivo l'interessamento potrebbe essersi affievolito.