Allegri: "Il Milan ha voglia di rivincita"

Torna un pò di serenità nell'ambiente rossonero: intanto Gattuso va al Sion

Allegri: "Il Milan ha voglia di rivincita"
Allegri: "Il Milan ha voglia di rivincita"

Dopo le ultime vicissitudini di mercato del Milan, che hanno visto la riconferma in rossonero di Thiago Silva, sembra essere tornato il sereno nell'ambiente. Queste le parole del tecnico Massimiliano Allegri: "Sono contento che il brasiliano resti con noi e ringrazio il club. Anche Ibra rimane, quest'anno ha fatto 28 gol e ha avuto un'annata importante. Cassano sta crescendo in Nazionale ed è già in buona condizione. La rosa è quasi completa, anche l'anno prossimo il Milan sarà in grado di lottare per gli obiettivi più importanti. Ibra ha fatto 28 gol e sarà ancora grande protagonista. L'anno prossimo ci sarà voglia di rivincita, perché ad un certo punto avevamo il campionato in mano ma poi abbiamo trovato sulla nostra strada un'ottima Juve. Abbiamo perso tanti giocatori che hanno fatto un pezzo di storia, ma il Milan non ha smantellato, ha tenuto i suoi campioni e poi il mercato è aperto fino al 31 agosto e può succedere qualsiasi cosa". A proposito di Ibrahimovic, l'attaccante ha tranquillizzato i tifosi rossoneri in merito alle voci su un suo possibile traferimento: Ho ancora due anni di contratto con il Milan".

Intanto da pochi giorni Gennaro Gattuso è diventato un giocatore del Sion, con il quale ha firmato un contratto biennale: "Non sono venuto qui per soldi ma perché è vicino casa e soprattutto per vincere, per competere contro il Basilea per il titolo. Il presidente mi ha promesso una squadra competitiva e le premesse sono buone". Il giocatore ha da subito instaurato un buon feeling col presidente Constantin: "Non giocare la Champions mi mancherà ma sono sicuro che entro due anni la giocherò col Sion; per evitare fraintendimenti ho detto al presidente di non aspettarsi da me la qualità di Pirlo, non sono Pirlo ma Gattuso, posso darvi la mia forza, le mie energie e le mie gambe".