Ennesimo rilancio del Psg per Ibra e Thiago

62 milioni di euro: questa l'ultima offerta del Psg per avere i top player rossoneri: decisive le prossime ore

Ennesimo rilancio del Psg per Ibra e Thiago
Getty Images

A che puntata siamo arrivati con il tormentone Ibra-Thiago Silva? Ormai abbiamo perso il conto ed è notizia di ieri sera  il rilancio di una nuova offerta da parte del Psg. Questa volta si parla di 62 milioni per entrambi i giocatori (ricordiamo che appena qualche settimana fa la squadra francese aveva offerto 45 più bonus solo per Thiago Silva e che l'operazione era stata bloccata praticamente quando sembrava già tutto fatto). Se si considera che da questa doppia cessione il Milan risparmierebbe 108 milioni per gli ingaggi, è più che lecito che la società rossonera stia tentennando di fronte a questa ghiotta offerta.

Ieri pomeriggio Galliani e l'agente di Ibra, Mino Raiola, hanno avuto un incontro durato quasi quattro ore nel quale si è parlato del passaggio di Rodrigo Ely e Alessio Innocenti (entrambi suoi assistiti) alla Pro Vercelli; in realtà dopo poche ore è venuta alla luce anche un'altra verità, ovvero che i due avessero parlato del futuro di Ibra, di una possibile spalmatura dell'ingaggio e dell'interessamento del Psg, che nel frattempo ha mantenuto degli ottimi rapporti con il Milan nonostante ben due affari saltati quest'anno (Pato a gennaio e Thiago a giugno). Ieri sera Raiola è partito alla volta della Svezia per convincere Zlatan ad accettare l'offerta del Psg, una destinazione che però il giocatore non ha dimsotrato di amare particolarmente; decisive dunque le prossime ore per capire il suo futuro e quello di Thiago Silva, che invece con i francesi aveva già raggiunto l'accordo per un quinquennale a 7,5 milioni a stagione.

Nel frattempo si prospetta un altro addio in casa Milan: si tratta del terzino Taye Taiwo che non rientra nei piani dell'allenatore Massimiliano Allegri per la prossima stagione. Il giocatore nel mese di gennaio era stato mandato in prestito al Qpr, è rientrato a Milanello e ora si parla di un interessamento da parte del Benfica. Il Milan inoltre non ha riscattato Maxi Lopez che così è tornato a Catania da dove è stato girato in prestito con diritto di riscatto alla Sampdoria.