Milan a Parma con Bojan e in cerca di conferme

Dopo la vittoria di mercoledì sera contro il Cagliari, che ha tra l'altro sfatato il tabù San Siro, gli uomini di Allegri sono chiamati a riconfermarsi nella sfida di oggi al Tardini contro il Parma.

Milan a Parma con Bojan e in cerca di conferme
Parma
Milan / 18:00
Getty Images

Una settimana fa in casa Milan si parlava di ultima spiaggia e di un Allegri pronto a fare le valigie; era la vigilia di Udinese-Milan e grossi nubi scure si addensavano su Milanello nella conferenza stampa pre partita e in generale su tutto l'ambiente rossonero. Poi la svolta in casa contro il Cagliari: sprazzi di gioco, più sicurezza, la rinascita del Faraone e soprattutto tre importantissimi punti, che hanno risollevato e non poco l'umore di tifosi e addetti ai lavori.

E infatti ieri Massimiliano Allegri è apparso molto più sereno nella conferenza stampa prima della partenza per Parma e ha invitato la squadra a tenere lo stesso atteggiamento di mercoledì, di non indietreggiare, perchè per scacciare la paura ci vuole molto molto coraggio. Solo uno il precedente, al Tardini, tra Parma e Milan, in campionato, nel mese di settembre. Parliamo della stagione 2006-2004, 17 settembre, quando i rossoneri si imposero grazie alle reti di Clarence Seedorf e Ricardo Kakà. L'anno scorso invece la partita terminò 0-2 con reti di Ibrahimovic ed Emanuelson.

Ci saranno dei cambiamenti, a partire dal modulo. Un inedito 4-3-3  per il Milan, che presenta una novità nel cuore del reparto offensivo. Pazzini, dopo la tripletta di Bologna è apparso giù di tono e per questo motivo arriva finalmente il momento di Bojan, che in questo inizio stagione ha giocato pochissimo e sempre subentrando a qualcuno negli ultimi minuti di gara. Al suo fianco Boteng sembra favorito su Emanuelson e El Shaarawy, che si troveranno a ricoprire il ruolo di esterni d'attacco. In difesa Zapata sarà ancora titolare al centro della difesa dove farà coppia con il confermato Daniele Bonera. Mexes a riposo. Ci sarà ancora De Sciglio al posto di Abate, mentre rientra tra i titolari Antonini, che con il Cagliari non aveva giocato. A centrocampo De Jong, Ambrosini e Nocerino. 

Ecco le probabili formazioni che scenderanno in campo oggi alle 18.00