Bologna-Napoli: Mazzarri: "Mi gioco tutto"

La gara del Dall'Ara è il crocevia azzurro che porta al terzo posto

Bologna-Napoli: Mazzarri: "Mi gioco tutto"
Reuters Pictures

Se il Napoli vuole riassaporare le emozioni della Champions e ascoltare quell'inno che piace tanto a giocatori e tifosi prima delle partite, deve battere il Bologna oggi al Dall'Ara. Il terzo posto in classifica alle spalle di Juve e Milan è un obiettivo fondamentale per la stagione azzurra, come e più della finale di Coppa Italia. L'avversaria è una delle squadre più in forma del torneo e non ha quasi più nulla da chiedere a questa ottima annata, se non incrementare il già ottimo bottino di 48 punti. Mister Mazzarri è pronto: "La partita sarà fondamentale per noi perchè non ci sono margini di recupero per un eventuale passo falso. Non ci tireremo indietro e daremo tutto per arrivare terzi. Siamo artefici del nostro destino".

BOLOGNA, RAMIREZ NON C'E'-Il Bologna, suo malgrado, dovrà fare a meno di Ramirez, vero uomo chiave del gioco dei felsinei e nel mirino di diverse big, tra cui l'Inter. Nel Napoli Lavezzi, reduce da uno stopo, partirà ancora dalla panchina per far posto a Pandev, Hamsik e Cavani. Probabile un suo impiego nella ripresa. Emergenza azzurra in difesa: assenti Campagnaro e Fernandez, è probabile che Mazzarri si affidi all'ex rossoblu Britos. Vista l'importanza cruciale del match, Mazzarri, come di consueto, sprona la tifoseria. "Vorrei si sentisse il calore del San Paolo anche se siamo in trasferta. Noi ci giochiamo tutto, ma voglio precisare che comunque vada a finire, questa stagion è stata ottima per ciò che abbiamo fatto in Champions e per la finale di Coppa Italia che abbiamo davanti".

MODULI SPECULARI- L'Assetto tattico del Bologna ricorda molto da vicino quello del Napoli di Mazzarri: difesa alta a tre, centrocampo a quattro e due fantasisti dietro l'unica punta di ruolo. Da quando il Bologna di Pioli è passato a questo modulo, il talento di gente come Diamanti e Ramirez è esploso in maniera evidente, tanto che adesso c'è addirittura chi vorrebbe lo stesso Diamanti ad Euro 2012. "Hanno uno schema simile al nostro - fa notare lo stesso Mazzarri - e questo ci rende orgogliosi perchè molte squadre sono passate alla difesa a tre come noi. Il Bologna sarà un ostacolo duro anche perchè contro il Napoli tutti vogliono fare bella figura per cercare una prestazione ed un risultato prestigioso".

SCAMBIO DI "CORTESIE"- La principale antagonista del Napoli per il terzo posto è sicuramente l'Udinese di Francesco Guidolin (altro ex della gara). A sentire Guidolin "il Napoli è la favorita numero uno per il terzo posto", a sentire Mazzarri..."Calendario alla mano, l'Udinese è favorita. Noi andiamo ad affrontare una delle squadre più in forma del momento e rivelazione del campionato. Il Bologna è la squadra che ha fatto più punti di tutti dopo Juve, Milan e Napoli nel girone di ritorno. Hanno uomini importanti ed un buon allenatore che ha saputo dare il modulo giusto".

PROBABILI FORMAZIONI