Il Napoli si presenta a Dimaro

Il Napoli si presenta a Dimaro

Gli azzurri e il tecnico Mazzarri festeggiati sotto la pioggia nel tradizionale incontro in piazza con centinaia di tifosi, che hanno potuto anche ammirare da vicino la Coppa Itala, conquistata contro la Juventus. Il capitano Cannavaro lancia la sfida ai bianconeri in vista della Supercoppa in palio a Pechino l'11 agosto.

Una festa coinvolgente e una tradizione rispettata. Per il secondo anno consecutivo il Napoli si è presentato ai suoi tifosi a Dimaro, dove gli azzurri sono in ritiro. Erano in centinaia in piazza Madonna della Pace sotto la pioggia per l'incontro ravvicinato con gli azzurri e con Walter Mazzarri. Una cerimonia in cui i calciatori sono saliti su un palco appositamente allestito, sul quale hanno sfilato i protagonisti della stagione trascorsa oltre a qualche giovane che è stato aggregato al gruppo per fare esperienza.  In bella vista anche la Coppa Italia, fiore all'occhiello della scorsa stagione, e alzata a più riprese tra l'entusiasmo dei presenti.

OBIETTIVO SUPERCOPPA - Dichiarazioni d'intenti e voglia di rimanere ad alti livelli. A cominciare dall'assalto alla Supercoppa italiana in palio a Pechino l'11 agosto nella partita contro la Juventus. Un modo simbolico, ma soprattutto sostanziale, di ripartire da dove ci si era lasciati. E le parole di Paolo Cannavaro non lasciano spazio a dubbi: "Quello che ho provato il 20 maggio è stato quello che ho sempre sognato, ovvero sollevare un trofeo con la maglia azzurra e la squadra del mio cuore. Speriamo che possa essere il primo titolo di una lunga serie, vincere è bello e vogliamo continuare a vincere. Questi tifosi avranno la garanzia che lotteremo fino alla fine e non ci arrenderemo mai a partire dalla Supercoppa".

BEHRAMI E GAMBERINI IN ARRIVO - Un'occasione come questa non era certamente quella adatta per l'annuncio di nuovi acquisti. E Mazzarri ha fatto molta attenzione a non sbilanciarsi. Ma tutti danno ormai per scontato un doppio arrivo sulla linea Firenze-Napoli. Nelle prossime ore dovrebbe essere confermato l'ingaggio di Valon Behrami, ventisettenne centrocampista svizzero, di origine kosovara, e del trentunenne difensore Alessandro Gamberini. Si tratta di due elementi molto apprezzati dal tecnico per la loro duttilità, dal momento che durante la fase di preparazione saranno sperimentate diverse varianti allo schema di gioco.