Insigne illumina il San Paolo

Insigne illumina il San Paolo

Prima amichevole del Napoli davanti ai propri tifosi contro i tedeschi del Bayer Leverkusen. Vittoria per 2 - 1 con reti di Hamsik, Friedrich e Pandev. Ma i riflettori sono tutti per il giovane talento, destinato a far dimenticare Lavezzi.

Napoli
2 1
Bayer Leverkusen

E' stata una sorta di investitura. Il Napoli sembra aver trovato in Lorenzo Insigne chi sostituirà Lavezzi nel ruolo in campo e soprattutto nei cuori dei tifosi. Il contesto è stato l'incontro amichevole disputato al “San Paolo” contro i tedeschi del Bayer Leverkusen. Il primo di un trittico organizzato dalla società, per prendere confidenza con la prossima Europa League. Mazzarri ha utilizzato quasi tutti gli elementi a sua disposizione, per portare avanti i suoi esperimenti. Il 3-5-1-1 ha funzionato abbastanza bene nella sua fase offensiva, un po' meno in quella difensiva. Ma ciò che davvero ha impressionato è stata la prestazione del giovane talento azzurro. Proprietà tecniche, dribbling in velocità, precisione nel tocco di palla. L'allenatore gli ha offerto la “standing ovation” con una sostituzione nel finale e gli applausi sono giunti numerosi e convinti.

SCHEMI ALLA PROVA - A Mazzarri mancano soltanto Donadel, Inler e Cavani, impegnato con il suo Uruguay nelle Olimpiadi. Gioca Gargano come centrale di centrocampo, mentre Insigne fa la prima punta con Pandev dietro di lui. I tedeschi mostrano solidità e compattezza, ma anche buona predisposizione alla manovra. Insomma per il Napoli è un test attendibile. Un paio di occasioni fallite prima da Rolfes e poi da Insigne fanno da prologo per il vantaggio azzurro. E' il 27' quando Dossena lancia lungo per Insigne. Controllo volante per liberarsi di Wollscheid e pallone tagliato per Hamsik. Lo slovacco mette in rete siglando l' 1 - 0.

APPLAUSI AD INSIGNE - Chi pensa che il secondo tempo abbai poco da dire, si sbaglia. Il Bayer Leverkusen ha una reazione d'orgoglio e al 2' arriva al pareggio. Lo segna Friedrich di testa su cross da calcio d'angolo. E' un gol che pare risvegliare i ricordi di troppe distrazioni dell'ultima stagione. Il Napoli, però, vuole vincere e lo fa capire subito. Al 6' Dossena mette al centro per Dzemaili. Girata dello svizzero che costringe Leno ad una respinta corta. Sul pallone si avventa Pandev, che segna il 2 - 1. Tra un'azione e l'altra spicca quella del 39'. Insigne si esibisce in un doppio dribbling sulla linea di fondo a sinistra, rientra e va al tiro di destro. Costringe Leno ad un difficile intervento e si prepara a recitare da protagonista.

Tabellino:
Napoli: Rosati, Campagnaro (16' st Fernandez), Cannavaro (31' st Gamberini), Britos (26' st Aronica), Zuniga, Dzemaili (11' st Behrami), Gargano (45' st Fornito), Hamsik (31' st Vitale), Dossena (16' st Maggio), Insigne (43' st Bariti), Pandev (38' st Novothny). A disp. De Sanctis, Colombo, Grava. All. Mazzarri
Bayer Leverkusen: Leno, Schwabb, Friedrich (16' st Toprak), Wollscheid, Kadlec, Bender (16' st Sam), Reinartz (45' st Ortega), Rolfes, Castro (45' st Push), Kiesling (16' st J.Fernandez), Schurrle (1' st Bellerabi). All. Hyypia-Lewandowski
SCORE: 1-0, min.27 pt, Hamsik, 1-1, min.2 st, Friedrich, 2-1, min.6 st, Pandev
ARBITRO: Marco Di Bello.
NOTE: Partita amichevole disputata al "San Paolo" di Napoli.