Il Napoli batte il Bordeaux e attende Cavani

Successo della squadra di Mazzarri in amichevole contro i francesi. Al "San Paolo" Pandev e Maggio firmano la quinta vittoria estiva degli azzurri su cinque incontri disputati. Ma tutti aspettano il rientro del "Matador" dopo l'eliminazione del suo Uruguay dalle Olimpiadi.

Il Napoli batte il Bordeaux e attende Cavani
Napoli
2
0
Bordeaux
Napoli: De Sanctis, Campagnaro (1' st Gamberini), Fernandez, Aronica (27' st Grava), Maggio, Dzemaili (43' st Fornito), Gargano (11' st Hamsik), Behrami (39' st Zuniga), Dossena (31' st Vitale), Pandev (27' st Novothny), Vargas (42' st Bariti). A disp. Rosati, Colombo, Britos, Cannavaro. All.: Mazzarri
Bordeaux: Carrasso, Ferreira Filho (23' st Chalmè), Sane, Planus (23' st Marange), Ciani, Obraniak (23' st Poundje), Tsafack Nguemo (11' st Sertic), Ben Khalfallah (11' st Saivet), Tremoulinas, Gouffran, Diabate (23' st Bellion). All.: Gillot
SCORE: 1-0. min.43 pt, Pandev, 2-0, min.16 st, Maggio
ARBITRO: Marco Guida. Ammonito: Diabate.
NOTE: Partita amichevole disputata allo stadio "San Paolo" di Napoli.

Il Napoli mette la quinta. Stavolta a cedere contro gli azzurri è il Bordeaux nella seconda amichevole disputata al “San Paolo” dopo le tre giocate in Trentino durante il ritiro. Successo per 2 - 0 dalla squadra di Mazzarri, che continua nei suoi esperimenti in vista della sfida di Pechino contro la Juventus per la Supercoppa. Un test che ha evidenziato un buono stato di forma complessivo e soprattutto la vena realizzativa di Goran Pandev. Il macedone ha segnato anche in questa occasione, così come ha fatto nelle quattro precedenti, confermando di trovarsi a suo agio nella posizione in campo che il tecnico sta disegnando per lui ovvero dietro la prima punta. Un ruolo in cui Cavani, atteso con ansia dopo l'eliminazione del suo Uruguay dalle Olimpiadi, appare, tuttavia, insostituibile.

VARGAS ANCORA A SECCO - Contro i francesi Mazzarri risparmia Insigne e Inler. A fare da riferimento avanzato è Vargas. Il cileno si muove molto, viene spesso incoraggiato dai compagni, ma non trova il gol che servirebbe per dargli maggiore fiducia nelle sue possibilità. Ma sotto la lente d'ingrandimento c'è anche la difesa, in cui l'argentino Fernandez sfodera una prestazione di buon livello, rendendosi pure pericoloso in avanti. Il Bordeaux mostra una condizione di forma migliore, ha una qualità di gioco discreta, ma raramente impensierisce De Sanctis, autore, comunque, di un paio di parate importanti.

PANDEV E MAGGIO IN GOL - Le note più significative riguardano le reti. La prima giunge al 43' del primo tempo. E' una combinazione da applausi. Dossena dalla sinistra pesca Vargas. Controllo al volo pregevole con appoggio morbido per l'accorrente Pandev, che scarica un tiro di collo esterno sinistro, che centra l'angolo alla destra di Carrasso. Il raddoppio arriva al 16' della ripresa. Lo sigla Maggio, alla prima partita intera dopo gli Europei, con un'azione che egli stesso inizia dalla propria area. Due avversari superati in velocità, scambio con Hamsik, stop di destro e tiro di sinistro. Ovazione per l'esterno della Nazionale, che, pur avendo saltato il ritiro di Dimaro, sembra già in buone condizioni.