Udinese-Genoa sfida decisiva

Ad Udine i friulani devono vincere per continuare il sogno Champions. Il Genoa, dal canto suo, dovrà provare a portare a casa punti importanti per la lotta salvezza.

Udinese-Genoa sfida decisiva
Di Natale e Fabbrini, saranno loro a guidare ancora una volta l'attacco bianconero.
Udinese
Genoa / dom. 15:00

Dopo l'ultima giornata sono Napoli e Udinese, in quest'ordine, le favorite per il terzo posto Champions. I friulani si sono rilanciati e, dopo la vittoria contro il Cesena, hanno tutta l'intenzione di continuare a fare bottino pieno per mettere pressione ad un Napoli che, in caso di arrivo a pari punti, avrebbe la qualificazione all'Europa che conta assicurata.

SOGNO CHAMPIONS - A sole due curve dal traguardo sono ancora 4 le squadre in lizza per la terza piazza, quella che vale la qualificazione ai preliminari della prossima Champions League. Di queste, Napoli, Udinese, Lazio e Inter, sono le prime due quelle favorite al raggiungimento dell’obiettivo finale. All’Inter, che in questo momento è 3 punti sotto a napoletani e friulani, servirebbe un mezzo miracolo visti gli impegni in programma. Ammesso che riesca a fare bottino pieno nel derby, all’ultima giornata ci sarà lo scontro con la Lazio. Proprio gli aquilotti, invece, stanno attraversando un periodo non certo felice. La pessima forma va di apri passo con il nervosismo del post Udinese. Dopo il match perso proprio contro i friulani, i giocatori sembrano aver perso le speranze. L’assenza di Marchetti e di Klose poi non aiutano di certo. A guidare il trenino, come già detto, Napoli e Udinese a pari punti. Per la verità sono gli azzurri davanti a tutti in virtù degli scontri diretti. L’Udinese a questo punto non può far altro che vincere le ultime due partite sperando in un piccolo passo falso della banda Mazzarri.

CONTRO IL GENOA - La partita in programma si presenta molto difficile. Al Friuli, infatti, arriva il Genoa, squadra ancora in piena lotta salvezza. I genoani sembrano lanciati verso la 17/a posizione, l’ultima valida per rimanere in A, anche un pari potrebbe bastare quest’oggi per garantirsi la tanto sofferta e desiderata salvezza. Guidolin e i suoi, però, non possono starci. I 3 punti in questo momento servono più del pane. L’ultimo precedente, la partita d’andata, fu un match molto intenso e molto aperto che si risolse in favore dei rossoblu. 3-2 il risultato finale al Ferraris con le reti di Granqvist, Jankovic e Palacio per i padroni di casa ed i gol di Ferronetti e Di Natale per i friulani.

HANDANOVIC - Tornando alla grande lotta per il 3/o posto, il portiere sloveno Handanovic si è espresso circa le possibilità della sua squadra di centrare il sogno Champions: ”Siamo lì al terzo posto con il Napoli e ce la giochiamo - ha affermato- consapevoli che dobbiamo dare il massimo nelle prossime due partite. Per alimentare il sogno Champions dobbiamo giocare da Udinese da qui alla fine”. Successivamente l’estremo difensore ha parlato anche del suo futuro, per molti lontano da Udine: “Sono nell'età della piena maturità calcistica - ha commentato - ad Udine sto benissimo ed il mio futuro lo vedo in Friuli con l'ambizione di poter raggiungere grandi traguardi a livello nazionale ed internazionale”.

PROBABILE FORMAZIONE - Guidolin ha l’intera rosa al completo a parte l’infortunato di lungo corso Isla. Pienamente recuperati, dunque, Ferronetti, Benatia e Badu. A proposito di Benatia, la sua possibile partenza sembra ormai più di una possibilità. L’asta europea si potrebbe aprire subito dopo il termine dei campionati e l’Udinese ha tutta l’intenzione di portare a casa il massimo dal suo giocatore, la base dovrebbe essere intorno ai 15 milioni. L’ultimo allenamento di ieri non ha svelato quasi nulla circa la formazione che scenderà in campo contro il Genoa. In ogni modo sembra ci possano essere delle variazioni rispetto all’ultimo impegno. In particolare Armero dovrebbe tornare ad occupare la casella di sinistra. Anche Torje potrebbe essere rilanciato dall’inizio alle spalle di Di Natale, in alternativa rimane comunque favorito Fabbrini. Di seguito le probabili formazioni delle due compagini.