Il City su Ibrahimovic

Dopo le smentite su un possibile suo addio al club rossonero ecco che il Sun riporta l’interesse dei neocampioni del Manchester City per l’attaccante svedese. In Via Turati intanto è tempo di presentare Montolivo e Traorè per rinforzare il reparto mediano.

Il City su Ibrahimovic
Getty Images

Ibra c’è, Ibra non c’è. Sembra quasi un gioco di un prestigiatore da strada che mentre esegue i suoi numeri tiene d’occhio le vicinanze per tenere tranquillo l’ambiente e non attirare troppo l’attenzione. Così fa il Milan con il suo carro armato da gol per cercare di celare i malumori di chi ha segnato circa il 40% dei gol rossoneri : recente è l’intervento di Adriano Galliani che ha assicurato la permanenza di Ibrahimovic il quale avrebbe addirittura giurato amore eterno. Ma ecco che arriva l’ennesimo rumors e stavolta dall’Inghilterra dove, secondo quanto riportato dal Sun, il Manchester City neocampione di Premier League sarebbe pronto a firmare un assegno da circa 31 milioni di euro al club milanese e portare lo stipendio del giocatore a 19,5 milioni diventando il giocatore più pagato del campionato inglese.

Intanto dal sito del Milan arriva l’annuncio dell’arrivo di Riccardo Montolivo che vestirà la maglia rossonera fino al 30 giugno 2016.L’arrivo del centrocampista ex fiorentina aggiunge un peso importante al reparto che quest’anno ha patito le maggiori difficoltà e che ora dopo l’addio di Van Bommel e Gattuso deve essere rinfoltito con giocatori di qualità e tecnica. A dar manforte alle operazioni di rinforzo arriva anche Bakaye  Traorè , 27 anni proveniente dal club francese del Nancy ma di nazionalità Malese. Ha stipulato il contratto con scadenza al 30 giugno del 2015 e di lui sono state spese parole importanti nel comunicato del Milan che ha descritto il centrocampista come un giocatore “dotato di forza fisica, facilità di corsa e di un tiro ragguardevole” ma soprattutto molto dinamico in quanto “può giocare in diversi ruoli del centrocampo”. Traorè ha disputato una stagione importante, concorrendo in piena carica alla salvezza del suo ormai ex club e questo ha probabilmente fatto scattare l’idea per il suo ingaggio in maglia rossonera.