GP Malesia 2012: anteprima e orari del weekend

Il Circus iridato arriva a Sepang dove domenica si disputerà il secondo appuntamento iridato della stagione. Sebastian Vettel è sempre il favorito ma attenti a McLaren, Ferrari, Mercedes e Lotus

GP Malesia 2012: anteprima e orari del weekend
GP Malesia 2012: anteprima e orari del weekend

Dopo la trasferta in Australia, il Circus della Formula 1 continua la lunga trasferta fuori Europa approdando in Malesia dove domenica si correrà il secondo appuntamento iridato della stagione 2012. Dopo la vittoria di Jenson Button a Melbourne, e date le performance delle monoposto in pista con il dominio Red Bull notevolmente ridimensionato, per la vittoria potremmo assistere a una lotta davvero serrata tra McLaren, Mercedes e Red Bull a meno che Ferrari e Lotus non riescano a immischiarsi nella baruffa dei primi con il ruolo di out sider.

Previsti 3 giorni di pioggia
Il tracciato di Sepang, che ospita la Formula 1 dal 1999, è stato progettato dall'architetto tedesco Hermann Tilke, uomo di fiducia di Bernie Ecclestone, misura 5.543 metri e i piloti in gara effetueranno ben 56 tornate ricoprendo una distanza pari a 310,408 chilometri. Il circuito, riasfaltato nel 2007 e che si percorre in senso orario, è caratterizzato da una larga carreggiata e due lunghi rettilinei collegati fra loro da un tornante. Quello di Kuala Lumpur può essere considerato il primo autodromo studiato e creato in chiave moderna, divenendo un punto di riferimento per le successive opere realizzate da Tilke fornite di grandi aree di servizio, sala stampa e box di ottima qualità e ampie tribune.
 
Il Malesia il vero nemico di piloti, monoposto e gomme sarà il caldo e l'imprevedibilità della situazione meteo. Per proteggere le vetture dalle alte temperature, per questo appuntamento, i tecnici creano delle aperture particolari sulle loro monoposto per far respirare meglio il motore mentre l'unica cosa che possono fare i piloti è quella di arrivare per tempo in Malesia con lo scopo di abituarsi al caldo umido della zona adeguando il proprio metabolismo ai nuovi orari e ritmi. E proprio il caldo e il tipo di asfalto di Sepang, estremamente abrasivo, ha convinto gli uomini della Pirelli a decidere di portare per la seconda gara del campionato le mescole più dure e le medie, rispettivamente le Silver Hard e le White Medium. Ma l'appuntamento malese potrebbe anche essere il primo dell'anno dove dovranno scendere in pista le coperture da bagnato, la Cinturato Blu, la wet da acquazzone o la Cinturato Verde, l’intermedia per la pioggia leggera, dato che le previsioni dicono temporali per tutti e tre i giorni del week end di Formula 1. 
 
La Ferrari non vince in Malesia dal 2008
Dal 1999 al 2008 la pista di Sepang ha sempre portato bene alla Ferrari che è riuscita a portare a casa un totale di 5 vittorie su 10 edizioni disputate, come quella di Michael Schumacher sul bagnato del 2001 o di Kimi Raikkonen nel 2008. La striscia positiva si è infranta l'anno successivo con i due sesti posti di Felipe Massa, nel 2009 e 2010, e con il settimo di Fernando Alonso nell'edizione 2011. Per il GP della Malesia la scuderia di Maranello non porterà novità di rilievo dal punto di vista tecnico e la monoposto rimarrà pressoché quella vista in pista a Melbourne. L'importante sarà trovare il giusto compromesso fra carico aerodinamico e velocità di punta, dati i due lunghi rettilinei, e provare a portare più punti possibile a casa in previsione della lotta per il campionato del mondo.
 
I pronostici
Nonostante la Red Bull sembrerebbe essere tornata tra i comuni mortali, è sempre Sebastian Vettel a partire favorito per la vittoria di questo appuntamento iridato perché è il pilota che si è  aggiudicato le ultime due precedenti edizioni e farà di tutto per ottenere il tris, data la poco felice esperienza di Melbourne in questo avvio di campionato. Da non sottovalutare sono anche le due McLaren di Hamilton e Button, con l'anglo caraibico che vorrà riprendersi dalla delusione dell'Australia, dove partiva dalla pole ma si è fatto fregare alla partenza dal suo compagno di squadra mentre il britannico vuole bissare il successo australiano per provare a prendere un po' di margine sulla concorrenza. Se la Ferrari ha pubblicamente annunciato che la monoposto che si vedrà in pista, a partire dalle prime prove libere di domani, fondamentalmente sarà uguale a quella di Melbourne, Mercedes e Lotus sono chiamate alla prova del nove per dimostrare che il ritmo dei test invernali non era un semplice fuoco di paglia.

 
 
Il programma del week end
Come ogni anno, la copertura televisiva sarà gestita da RaiSport che si occuperà della trasmissione di qualifiche e gara, mentre per le prove libere i tifosi dovranno arrangiarsi alla ricerca di qualche canale di livestreaming sul web. Questo il programma del Gran Premio di Malesia 2012 (ora italiana).
 
Venerdì 23 Marzo
Ore 03.00-04.30: prove libere 1
Ore 07.00-08.30: prove libere 2
 
Sabato 24 Marzo
Ore 06.00-07.00: prove libere 3
Ore 09.00-10.00: qualifiche (Rai Due/Rai Hd)
 
Domenica 25 Marzo
Ore 10.00: Gran Premio di Malesia-gara (Rai Uno/Rai Hd)