Il teorema Vick-Jackson

Buona partita dei Rams, che tengono botta agli Eagles per metà partita, poi l'attacco stellare di Phila ha la meglio. Infortunio per Sam Bradford.

Il teorema Vick-Jackson
DeSean Jackson segna il Td del 24-10

Se Phila è un Dream Team, Steven Jackson e un dream player; è del rb di St.Louis il primo acuto dell'incontro, con una corsa di 47 yds che dà il primo vantaggio ai padroni di casa. Michael Vick, attesissimo dopo il nuovo contratto da 100 milioni, ha iniziato con qualche problema e ha lanciato sotto il 50% (14/32, 187 yds, 2 Td, 98 yds corse) ma come al solito ha macinato yds in tuti i modi possibili e alla fine ha portato i suoi alla prima, complicata vittoria della regular season.

Ottima la prestazione di McCoy (ne ha corse 122 e ricevute 15 con 2 Td) . Meraviglioso DeSean Jackson (6 rec. 102 yds, 1 Td) , che si merita un contratto all'altezza del suo Qb. Sam Bradford è ormai una realtà (17/30, 188yds) e i Rams possono contare su di lui, anche se un pasticcio in fase di snap nel secondo quarto regala 6 punti agli avversari e dà il primo vantaggio a Phila (14-7). All'inizio del secondo tempo Vick e Jackson continuano a trovarsi a meraviglia: prima LeSean apre una ferita profonda sulla sinistra, poi nell'azione successiva riceve per il 24-10, una mazzata per i padroni di casa. Un messaggio alla dirigenza di Phila: riempite di soldi il vostro numero 10, sono soldi spesi bene. Vick si lascia andare a un balletto che strappa un sorriso anche all'arbitro. Quest'anno festeggiare con euforia un Td è considerata una violazione del regolamento punita con una multa e 10-15 yds di penalità per il kickoff successivo, ma i giocatori di mezza Nfl continuano imperterriti a ballare per la gioia delle telecamere e del pubblico. Il messaggio a Goodell è chiaro: let them dance!

Sam Bradford, qb al secondo anno dopo una folgorante carriera universitaria, ha giocato bene ma non è riuscito a connettare con i suoi ricevitori nella red zone. Rimane comunque un investimento a lungo termine. Nell'ultimo drive del terzo periodo i Rams non vanno più in là del field goal che li porta a -11. A chiudere definitivamente il discorso ci ha pensato McCoy con una eletrizzante corsa esterna da 49 yds. Bradford ha poi dovuto lasciare il campo per infortunio. Nel prossimmo turno gli Eagles, favoritissimi nella NFC East,  vanno ad Atlanta in un match da vedere, mentre i Rams viaggiano a New York contro i Giants.