Estoril, si inchinano tutti a Marquez nelle qualifiche

Sui 4182 metri del tracciato portoghese, domina Marquez, bene Luthi e Redding

Estoril, si inchinano tutti a Marquez nelle qualifiche
Getty Images

Estoril, complice il traffico ed il gioco delle scie, abbiamo assistito ad una qualifica avvincente, soprattutto negli ultimi dieci minuti. Sin dall'inizio Marc Marquez è sembrato il più accreditato per conquistare la pole position. Il pilota spagnolo, tranquillo per buona parte del turno, ha ottenuto il miglior passaggio allo scadere della sessione, migliorando però se stesso. Bene Luthi secondo, lo svizzero è sembrato l'unico a poter contenere lo strapotere della Suter n°93, segue Redding a tre decimi e via via tutti gli altri.

Avvincenti gli ultimi dieci minuti. La qualifica odierna ha regalato grande spettacolo nell'ultima frazione, complice una pista via via più gommata, tutti si sono precipitati in pista cercando di migliorare la propria posizione, facendo si che proprio al "gong" si decidessero le prime dieci posizioni. Come già detto, complici sono state le scie ed il traffico. Molti piloti infatti hanno sfruttato l'aria pulita per migliorare notevolmente se stessi, altri sono stati pesantemente penalizzati da traffico soprattutto negli ultimi istanti.

Iannone salva la faccia all'Italia in Moto2. Il pilota Speed Up, conquista un'ottima sesta posizione, migliorata nell'ultimo passaggio, allontanandosi dalle zone basse della classifica dove ha navigato per buona parte della sessione, trovando probabilmente all'ultimo un buon set up. Troviamo poi De Angelis nono, autore di una brutta caduta, senza conseguenze, che non gli ha permesso di migliorare la posizione.  Bisogna  poi scendere fino alla diciottesima posizione per trovare  Corsi. Deludenti Corti, 21esimo e Rolfo 24esimo.

Bene Suter, che però non fa bottino pieno, la casa svizzera infatti è insidiata da Kalex e Motobi. Sono stati molti i dritti di questa sessione, varie le cadute, in cui i piloti non hanno fortunatamente riportato conseguenze.