Moto2: al Mugello Espargarò davanti a tutti

Lo spagnolo del team Pons 40 HP agguanta la pole position negli ultimi secondi di qualifica, beffando il rivale Marquez. Terzo Iannone, che approfitta della penalizzazione del francese Zarco.

Moto2: al Mugello Espargarò davanti a tutti
Moto2: al Mugello Espargarò davanti a tutti (Getty Images)

Sarà Pol Espargarò a scattare dalla prima casella domani sul circuito del Mugello. Pole epica per lo spagnolo che, infortunato, ha fatto segnare il tempo di 1’52”369. Questa mattina, infatti, è stato vittima, suo malgrado, di un incidente causato da Zarco. Il francese, alla “San Donato”, l’ha centrato in pieno e tutti e due sono andati a finire sulla ghiaia. Espargarò è stato portato via in barella, ma si è procurato solamente una contusione alla caviglia destra. Comunque, prima che iniziassero le qualifiche, Zarco è entrato nel suo box per scusarsi. Inoltre verrà penalizzato di ben 15 posizioni sulla griglia di partenza. Come iniziano le qualifiche, Marquez prende la testa della classifica, col tempo di 1’53”016. Lo spagnolo continua a spingere e ad abbassare i tempi, fino a scendere a 1’52”438. Da quel momento sembra che il suo margine sia ampio e nessuno riesce più ad avvicinarlo. I tempi, infatti, sono ben più alti di quello di Marc che se la prende con tutta calma.

Le qualifiche vere e proprie iniziano solamente a pochissimi minuti dalla fine, quando i tempo degli altri piloti cominciano a farsi interessanti. Le moto passano sul traguardo con la bandiera a scacchi e cambiano completamente le carte in tavola: Pol Espargarò, infatti, proprio sotto bandiera, passa in testa aggiudicandosi la pole position. Marquez retrocede in seconda posizione, davanti a Johann Zarco, che ha provato a spingere più che poteva. Quarto Andrea Iannone che, però, domani scatterà dalla terza casella a causa della penalizzazione di Zarco. Buon 5° posto per Alex de Angelis, che è stato fra i primi durante tutta la sessione di qualifica. Bene anche Nico Terol che, finalmente, riesce a sfiorare la top ten. Con l’undicesimo tempo, l’ultimo campione della 125cc sta iniziano a farsi vedere e l’adattamento alla Moto2 sembra andare sempre meglio. Purtroppo non si può essere soddisfatti di Corsi e Corti , che partiranno rispettivamente 12° e 15°. Il pilota romano, vittima di una caduta a metà qualifica, rientra ai box e accusa dolori alle costole e alla schiena. La sua moto rientra ai box a soli dieci minuti dalla fine, così terminano le possibilità di poter lottare per un piazzamento migliore. Da segnalare anche le cadute, senza conseguenze, di Kallio, di Simeon (la moto arriva al pit praticamente distrutta) e quella di Smith, che finisce nella ghiaia proprio quando sventola la bandiera a scacchi.

Moto2 World Championship 2012 Mugello, Classifica Qualifiche

01- Pol Espargaro – Pons 40 HP Tuenti – KALEX Moto2 – 1’52.369

02- Marc Marquez – Team CatalunyaCaixa Repsol – Suter MMXII – + 0.069

03- Johann Zarco – JiR Moto2 – MotoBI – + 0.412

04- Andrea Iannone – Speed Master Team – Speed Up S12 – + 0.466

05- Alex De Angelis – NGM Mobile Forward Racing – FTR Moto M212 – + 0.514

06- Thomas Luthi – Interwetten Paddock – Suter MMXII – + 0.577

07- Bradley Smith – Tech 3 Racing – Tech 3 Mistral 610 – + 0.660

08- Scott Redding – Marc VDS Racing Team – KALEX Moto2 – + 0.690

09- Tito Rabat – Pons 40 HP Tuenti – KALEX Moto2 – + 0.721

10- Takaaki Nakagami – Italtrans Racing Team – KALEX Moto2 – + 0.783

11- Nico Terol – MAPFRE Aspar Team Moto2 – Suter MMXII – + 0.889

12- Simone Corsi – CAME Iodaracing Project – FTR Moto M212 – + 0.897

13- Dominique Aegerter – Technomag CIP – Suter MMXII – + 0.950

14- Yuki Takahashi – NGM Mobile Forward Racing – FTR Moto M212 – + 1.040

15- Claudio Corti – Italtrans Racing Team – KALEX Moto2 – + 1.140

16- Randy Krummenacher – GP Team Switzerland – KALEX Moto2 – + 1.197

17- Mike Di Meglio – Cresto Guide MZ Racing – FTR Moto M211 – + 1.303

18- Max Neukirchner – Kiefer Racing – KALEX Moto2 – + 1.314

19- Julian Simon – Blusens Avintia – Suter MMXII – + 1.346

20- Ricky Cardus – Arguiñano Racing Team – AJR Moto2 – + 1.353

21- Axel Pons – Pons 40 HP Tuenti – KALEX Moto2 – + 1.418

22- Mika Kallio – Marc VDS Racing Team – KALEX Moto2 – + 1.615

23- Toni Elias – MAPFRE Aspar Team Moto2 – Suter MMXII – + 1.669

24- Roberto Rolfo – Technomag CIP – Suter MMXII – + 1.795

25- Gino Rea – Federal Oil Gresini Moto2 – Suter MMXII – + 2.144

26- Xavier Simeon – Tech 3 Racing – Tech 3 Mistral 610 – + 2.357

27- Anthony West – QMMF Racing Team – Speed Up S12 – + 2.433

28- Ratthapark Wilairot – Thai Honda PTT Gresini Moto2 – Suter MMXII – + 2.521

29- Alessandro Andreozzi – Speed Master Team – Speed Up S12 – + 2.898

30- Marco Colandrea – SAG Team – FTR Moto M211 – + 3.005

31- Massimo Roccoli – Desguaces La Torre SAG – Bimota HB4 2012 – + 3.149

32- Eric Granado – JiR Moto2 – MotoBI – + 3.968

33- Elena Rosell – QMMF Racing Team – Moriwaki MD600 – + 4.712

Johann Zarco penalizzato di 15 posizioni