Cortese piglia tutto

Pole position, vittoria e testa della classifica generale, oggi tutto porta il nome di Sandro Cortese. Un week end perfetto per l'italo tedesco, tanto quanto è stato un disastro per il suo rivale Maverick Viñales.

Cortese piglia tutto
Sandro Cortese #11

È iniziata con un temporale estivo che ritardava la partenza l'ultima gara della giornata, quella della Moto3. La pole l'aveva conquistata ieri pomeriggio il padrone di casa Sandro Cortese, in un turno di qualifiche dominato dal diluvio e con un vantaggio di oltre un secondo dal compagno di squadra Danny Kent, secondo sullo schieramento di partenza. Solo ventiquattresimo invece Maverick Viñales che partendo così indietro, avrebbe dovuto essere autore di una grande rimonta per poter salire sul podio o comunque fare un importante sforzo per entrare nella zona punti. Anche la situazione degli italiani non era per niente positiva: il primo dei nostri connazionali infatti era Niccolò Antonelli in diciottesima posizione, per non parlare di Romano Fenati che in grave difficoltà partiva ultimo.

 

La gara è iniziata su un asfalto bagnato, andando a finire con una condizione d'asciutto che fortunatamente non ha compromesso troppo il lavoro delle gomme. Situazione delicatissima i primi due giri, che con gli pneumatici ancora freddi e pozzanghere in pista, la prudenza era d'obbligo. Questi i motivi per cui il campione del giorno si è ritrovato ottavo pur scattando dalla pole position. Davanti a sé ha lasciato che Adrian Martin, Jack Miller e Louis Salom si scannassero tra di loro, senza prendere rischi inutili troppo presto e svolgendo una gara intelligente. A mente lucida ha gestito ogni giro, spingendo verso metà gara e andando a riappropriarsi della testa della corsa. Una grande lotta con Alexis Masbou e Luis Salom ha caratterizzato il finale, in cui l'italo – tedesco ha avuto la meglio. Maverick Viñales, invece, ha concluso diciassettesimo dopo aver condotto una gara totalmente in ombra. Niccolò Antonelli è ancora il migliore dei nostri italiani con il dodicesimo tempo, mentre Grotzkyj Giorgi, Tonucci e Fenati occupano la parte inferiore della classifica. Dopo questo ottavo round, Sandro Cortese si è saldamente ripreso la prima posizione della classifica generale davanti allo spagnolo Maverick Viñales. Li segue con un ritardo di quaranta punti Luis Salom.

 

 

Moto3 World Championship 2012
Sachsenring, Classifica Gara

01- Sandro Cortese – Red Bull KTM Ajo Factory Team – KTM M32 – 27 giri in 45’36.868
02- Alexis Masbou – Caretta Technology – Honda NSF250R – + 0.635
03- Luis Salom – RW Racing GP – KALEX KTM – + 3.998
04- Jack Miller – Caretta Technology – Honda NSF250R – + 4.051
05- Efren Vazquez – JHK T-Shirt LaGlisse – FTR Honda M312 – + 12.119
06- Zulfahmi Khairuddin – AirAsia SIC Ajo – KTM M32 – + 25.174
07- Hector Faubel – Aspar Team Moto3 – KALEX KTM – + 25.499
08- Luca Grünwald – Freudenberg Racing Team – Honda NSF250R – + 26.087
09- Arthur Sissis – Red Bull KTM Ajo Factory Team – KTM M32 – + 29.675
10- Jakub Kornfeil – Redox Ongetta Centro Seta – FTR Honda M312 – + 29.891
11- Toni Finsterbusch – Cresto Guide MZ Racing – Honda NSF250R – + 33.178
12- Niccolò Antonelli – San Carlo Gresini Moto3 – FTR Honda M312 – + 42.858
13- Alan Techer – Technomag CIP TSR – TSR3 Honda – + 1’02.653
14- Niklas Ajo – TT Motion Events Racing – KTM M32 – + 1’10.253
15- Simone Grotzkyj Giorgi – Ambrogio NEXT Racing – Suter Honda MMX3 – + 1’10.447
16- Alessandro Tonucci – Team Italia FMI – FTR Honda M312 – + 1’10.640
17- Maverick Vinales – Blusens Avintia – FTR Honda M312 – + 1’11.122
18- Danny Webb – Mahindra Racing – Mahindra MGP-3O – + 1’11.306
19- Miguel Oliveira – Team Estrella Galicia 0,0 – Suter Honda MMX3 – + 1’18.878
20- Alex Rins – Team Estrella Galicia 0,0 – Suter Honda MMX3 – + 1’18.957
21- Isaac Vinales – Ongetta Centro Seta – FTR Honda M312 – a 1 giro
22- Luigi Morciano – Ioda Team Italia – Ioda TR002 – a 1 giro
23- Kenta Fujii – Technomag CIP TSR – TSR3 Honda – a 1 giro
24- Romano Fenati – Team Italia FMI – FTR Honda M312 – a 1 giro
25- Ivan Moreno – Andalucia JHK LaGlisse – FTR Honda M312 – a 1 giro
26- Kevin Hanus – Thomas Sabo GP Team – Honda NSF250R – a 1 giro
27- Giulian Pedone – Ambrogio NEXT Racing – Suter Honda MMX3 – a 3 giri