MotoGP: Stoner in pole, scontro fra Edwards e De Puniet

L’australiano della Honda si aggiudica la pole position, dietro di lui Pedrosa e Crutchlow. Lorenzo 4° e Rossi 9°. L’incidente tra De Puniet ed Edwards interrompe le qualifiche che ripartono dopo pochi minuti.

MotoGP: Stoner in pole, scontro fra Edwards e De Puniet
Getty Images

Per la prima volta su questo circuito, Casey Stoner ottiene la pole position, la 39esima della sua carriera. Il compagno di box, Dani Pedrosa, battuto di soli 13 millesimi, partirà subito dietro. A sorpresa, chiude la prima fila Crutchlow, con la Yamaha del team Tech3. Sfortunato Lorenzo: riesce a non prendere la bandiera a scacchi, ma il traffico in pista gli impedisce di insidiare la pole all’australiano, relegandolo al 4° posto. Più deluso dello spagnolo deve essere Rossi, che, dopo una qualifica opaca, domani scatterà dalla nona casella. La migliore delle CRT è, stavolta, Aleix Espargaro, che ottiene la dodicesima posizione, davanti a quella di De Puniet. Molto indietro gli italiani delle CRT: Pirro 16°, Pasini 17° e Petrucci 20°.

Ma ciò che più risalta in questa qualifica è l’incidente avvenuto a 10 minuti dalla fine delle qualifiche che ha coinvolto Edwards e De Puniet. L’americano si era messo da parte per far spazio al francese. Quest’ultimo, però, ha perso il controllo della moto, scivolando e finendo sulla ghiaia. Il malcapitato Edwards si è trovato con le ruote della sua CRT sulla moto ruzzolante di de Puniet, procurandosi un trauma cranico, una rottura ed una lussazione alla spalla sinistra (la stessa infortunata a Sepang l’anno scorso). Il pilota è sempre rimasto cosciente e non ci sono ulteriori danni.

MotoGP World Championship 2012
Estoril, Classifica Qualifiche

01- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’37.188
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.013
03- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.101
04- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.278
05- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.535
06- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.729
07- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.755
08- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 0.818
09- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 0.871
10- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.065
11- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 1.077
12- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.165 (CRT)
13- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.210
14- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.398 (CRT)
15- Yonny Hernandez – Avintia Blusens – FTR Kawasaki – + 2.841 (CRT)
16- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda – + 3.037 (CRT)
17- Mattia Pasini – Speed Master Team – ART GP12 – + 3.199 (CRT)
18- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 3.776 (CRT)
19- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 4.206 (CRT)
20- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda TR003 – + 4.298 (CRT)
21- Ivan Silva – Avintia Blusens – Inmotec MotoGP – + 4.302 (CRT)