Qualifiche-show al Sachsenring: la spunta Stoner

Qualifiche-show al Sachsenring: la spunta Stoner

Casey Stoner agguanta la pole position al GP di Germania con la pioggia sempre pronta a stravolgere le situazioni. La gara di domani vedrà partire al secondo posto Spies e al terzo Pedrosa. Cadute per gli italiani della CRT.

Pioggia, troppa pioggia. Il maltempo ha, ancora una volta, condizionato le qualifiche della Motomondiale, nel particolare parliamo del turno della MotoGP, che ha avuto luogo sul circuito del Sachsenring, in Germania. Durante le prove svolte sotto il diluvio può succedere di tutto come non accadere nulla di rilevante e sembrava che non ci fosse molto da dire, ma negli ultimi 10 minuti la pole provvisoria ha cambiato “padrone” numerose volte. La novità non è di certo il poleman: anche questa volta il più veloce è stato Casey Stoner. L’australiano è rimasto ai box dopo aver avuto dei problemi alla sua Honda, ma poi è uscito e negli ultimi minuti si è fatto sentire.

Secondo posto per il pilota Yamaha Ben Spies e terzo per lo spagnolo HRC Dani Pedrosa. Con il bagnato i ducatisti nutrivano la speranza che la rossa di Borgo Panigale potesse risalire la classifica, date le buone prestazioni offerte in queste condizioni di pista. Sembravano aver ragione, considerando che Hayden ha lottato per ottenere il miglior tempo fino alla bandiera a scacchi, chiudendo però col settimo posto. Nono invece Valentino Rossi, che oggi non ha mai brillato come il compagno di squadra Ducati. In generale per gli italiani non è andata bene, soprattutto per quelli della CRT, che sono stati protagonisti di cadute ed uscite di scena.

Prima Michele Pirro, pilota alla continua ricerca per divenire il miglior pilota CRT in pista, poi Petrucci e Pasini, hanno portato le loro moto fuori pista. Non è andata meglio ad Hector Barbera, spagnolo della Ducati Pramac, a cui è capitata la stessa sorte. Il fenomeno Cal Crutchlow è quinto e precede Jorge Lorenzo, che dopo aver perso il vantaggio in classifica la settimana scorsa è pronto a dare battaglia. Da ricordare anche la prestazione di Stefan Bradl, che a casa sua è rimasto più volte a comandare la classifica, per poi finire sesto.

MotoGP World Championship 2012
Sachsenring, Classifica Qualifiche
01- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’31.796
02- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.193
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.285
04- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.492
05- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.585
06- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.714
07- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 0.999
08- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.409
09- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.421
10- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.104 (CRT)
11- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 2.292
12- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.746
13- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 2.853 (CRT)
14- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.855 (CRT)
15- Mattia Pasini – Speed Master Team – ART GP12 – + 3.142 (CRT)
16- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda TR003 – + 3.794 (CRT)
17- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda – + 3.799 (CRT)
18- Yonny Hernandez – Avintia Blusens – BQR MotoGP – + 4.166 (CRT)
19- Ivan Silva – Avintia Blusens – BQR MotoGP – + 4.387 (CRT)
20- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 4.559 (CRT)
21- Franco Battaini – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 4.642