GP Misano: anteprima e orari del weekend

Il Motomondiale torna in pista sul circuito italiano, ribattezzato col nome di Marco Simoncelli. Assisteremo nuovamente al duello tra Lorenzo e Pedrosa, ma non mancheranno le sorprese.

GP Misano: anteprima e orari del weekend
Misano World Circuit Marco Simoncelli

Dopo due settimana di stop, il Motomondiale riparte da Misano, tappa fondamentale e cruciale per molti piloti. Il leader iridato Jorge Lorenzo spera di lasciare il circuito ampliando il vantaggio sul rivale Dani Pedrosa. Quest’ultimo, nel suo miglior stato di forma, sta mettendo i bastoni fra le ruote al maiorchino della Yamaha. Il duello è certamente tutto spagnolo, ma non si possono escludere outsider. Dovizioso, fresco di contratto con la Ducati, spera di continuare la sua linea positiva. Anche il suo compagno di squadra Crutchlow e l’americano Spies sperano di ottenere delle buone prestazioni. Il beniamino di casa, Valentino Rossi è meno ottimista, ma auspica lo stesso ad un regalo per i tifosi che qui accorrono sempre numerosi. Novità in casa HRC: Jonathan Rea, che in Superbike corre per la Honda, sostituirà l’infortunato Casey Stoner, operato da poco e ancora convalescente. L’australiano spera di tornare in pista per la gara di casa, a fine ottobre.

IL CIRCUITO – Il tracciato, costruito nel 1969, è lungo 4226 metri ed è largo 14, con 6 curve a sinistra e 10 a destra, per un totale di 16. Da quando è stato realizzato, sono state tante le modifiche effettuate, le più importanti a partire dal 1993, anno in cui, proprio su questo circuito, il 3 volte campione del mondo della classe 500 Wayne Rainey rimase vittima di un tragico incidente che mise fine alla sua carriera. La modifica più importante, risalente al 2007, ha visto l’ampliamento delle tribune, che oggi possono ospitare fino a 60.000 spettatori. E’ stato, inoltre, cambiato il senso di marcia, quindi ora si gira in senso orario. Ma l’innovazione più recente riguarda il nome del tracciato: dopo la scomparsa di Marco Simoncelli, i tifosi hanno proposto l’idea di intitolare il circuito al pilota di Coriano. La proposta è stata accolta dal consiglio di amministrazione di Santamonica S.p.A. (i proprietari) il 2 novembre 2011. Il 9 giugno 2012, in occasione del Gran Premio di San Marino del Campionato mondiale Superbike, è stato ufficializzato il cambio di nome. Così oggi si chiama “Misano World Circuit Marco Simoncelli”.

LORENZO VS PEDROSA – Lo spagnolo della Yamaha, leader del mondiale, sta tentando di tenere a bada in connazionale e rivale. Spera, infatti, di vincere o, almeno, di ottenere un secondo posto, in modo tale da evitare che Pedrosa si avvicini troppo. Dall’altra parte, il pilota HRC, vorrebbe ottenere il terzo successo di fila e guadagnare punti su Lorenzo. Dani sostiene infatti: “Misano è un circuito particolare, presenta molte frenate e accelerazioni e ci sono diverse buche. Il livello di grip cambia tanto dal mattino al pomeriggio e questo complica sicuramente il lavoro. In passato la nostra moto è stata piuttosto instabile qui, ma credo che quest'anno la situazione sarà diversa perché la moto è migliorata molto. Dobbiamo continuare a lavorare come abbiamo fatto finora, concentrandoci sulle prestazioni della moto e sulla guida al fine di ridurre il gap che ci separa dalla testa del campionato”.

VALENTINO ROSSI – Il pilota di Tavullia spera di ottenere un buon risultato con la Ducati davanti a tutti i suoi tifosi, anche se sa che non sarà un’impresa facile. Il Dottore sostiene: “Misano è una delle nostre due gare di casa, ci saranno tantissimi tifosi e l'atmosfera sarà speciale. La pista è impegnativa e difficile ma mi piace molto, con sezioni davvero divertenti come quella dall'uscita dalla curva del Tramonto ai curvoni veloci dopo il rettilineo posteriore. Dobbiamo lavorare bene in prova e cercare di fare una bella gara, combattere e giocarcela”.

METEO – Nonostante l’estate calda e afosa che ci stiamo per lasciare alle spalle, le temperature nel weekend di Misano dovrebbero oscillare tra i 17 ed i 23°C. Il tempo dovrebbe essere stabile, con solo qualche nuvola di passaggio. Di seguito gli orari per chi dovrà seguire il Gran Premio da casa.

Venerdì 14 settembre

Moto 3, prove libere 1: 09:15 - 09:55 (Italia 2, diretta)

MotoGP, prove libere 1: 10:10 - 10:55 (Italia 2, diretta)

Moto 2, prove libere 1: 11:10 - 11:55 (Italia 2, diretta)

Moto 3, prove libere 2: 13:15 - 13:55 (Italia 2, diretta)

MotoGP, prove libere 2: 14:10 - 14:55 (Italia 2, diretta)

Moto 2, prove libere 2: 15:10 - 15:55 (Italia 2, diretta)

Sabato 15 settembre

Moto3, prove libere 3: 09:15 – 09:55 (Italia 2, diretta)

MotoGP, prove libere 3: 10:10 - 10:55 (Italia 2, diretta)

Moto2, prove libere 3: 11:10 - 11:55 (Italia 2, diretta)

Moto 3, qualifiche: 13:00 (Italia 1, Italia 2, diretta)

MotoGP,  qualifiche: 13:55 (Italia 1, Italia 2, diretta)

Moto 2, qualifiche: 15:10 (Italia 1, Italia 2, diretta)

Domenica 16 settembre

Moto3, warm up: 08:40 – 09:00 (Italia 2, diretta)

Moto2, warm up: 09:10 – 09:30 (Italia 2, diretta)

MotoGP, warm up: 09:40 – 10:00 (Italia 2, diretta)

Moto 2, gara: 11:00 (Italia 1, Italia 2, diretta)

Moto 3, gara: 12:20 (Italia 1, Italia 2, diretta)

MotoGP, gara: 14:00 (Italia 1, Italia 2, diretta)