Biaggi: “Se vogliamo lottare per il titolo c'è da migliorare”

Le dichiarazioni dei protagonisti delle due gare del weekend inglese.

Biaggi: “Se vogliamo lottare per il titolo c'è da migliorare”
Biaggi: “ Se vogliamo lottare per il titolo dobbiamo migliorare” (Getty Images)

Marco Melandri (1° in Gara 1 e ritirato in Gara 2): In gara 1, soddisfatto per la prima posizione, dedica la vittoria “al team BMW ha lavorato duro tutto l’inverno. Alla Manu, alla gente che mi è stata vicina nei momenti difficili e ai tifosi che sono sempre stati lì. Scrivere il mio nome nella storia di BMW è incredibile, la prima vittoria in una grande azienda è sempre bella”. L’umore è un decisamente diverso alla fine di gara 2: “Rea ha fatto tutto. Già da metà gara dava le sportellate. Non si corre così. I sorpassi duri li faccio e li subisco, però così non va bene. Non sono un giudice, sono un pilota, non sta a me giudicare. Però qui facciamo le gare di moto, non gli autoscontri”.

Jonathan Rea (4° in gara 1 e 2° in gara 2): “Sono veramente sorpreso che Melandri dica queste cose.  Lui è uno dei piloti più aggressivi qui. Proprio lui dice questo? Eravamo in 5 a lottare e tutti volevamo vincere, siamo arrivati in quella curva tutti insieme, è stata semplicemente una circostanza sfortunata. Comunque sono molto contento della mia gara”.

Max Biaggi (5° in gara 1 e 2° in gara 2): “Le gomme erano andate. Soffrivo in un punto del circuito in cui tutti gli altri erano più veloci, purtroppo. Per quanto riguarda l’incidente, io mi sono alzato in tempo, se no ci sarebbe stata una collisione. Il weekend è andato sempre in crescendo, anche se è sempre difficile. Facciamo molta fatica. Se vogliamo pensare di lottare per il titolo dobbiamo assolutamente migliorare.