Max Biaggi: “Dedico la vittoria a mio figlio”

Max Biaggi: “Dedico la vittoria a mio figlio”

Vince la gara1 Biaggi, seguito da Checa e Giugliano. Si riconferma in gara2 l’italiano, seguito da Rea e Haslam.

Si conclude una giornata emozionante nel favoloso Circuito italiano di Misano che, da sempre, regala gare spettacolari. Al termine della giornata il bilancio è sicuramente positivo per l’italiano Max Biaggi che chiude con un vantaggio di 38,5 punti in classifica su Rea. Al termine della Gara 1, i rivali del vincitore delle due gare Max Biaggi, hanno dichiarato:

Davide Giugliano: “In queste prime gare del campionato stiamo facendo esperienza e nei circuiti che più mi piacciono riesco a rendere al meglio. A metà gara ho cominciato a perdere terreno ma sono davvero contento per questo risultato. Se poi si pensa che sono riuscito a tener dietro Biaggi e Checa per qualche giro.. Sono sincero, nei tornantini mi mettevano un po’ d’ansia e avrei preferito aver dietro qualcun altro ma è stato davvero bello.”


Ayrton Badovini: “Stiamo facendo numerosi passi in avanti. In avvio di gara sono riuscito a fare bene poi la moto ha cominciato a cedere un po’. I duelli con Biaggi, Melandri e Checa? Peccato siano durati così poco.”

Ed ora la parola al protagonista della giornata, Max Biaggi: “E’ stato un weekend incredibile. Dopo la Superpole che mi ha costretto a partire dalla terza fila, sono riuscito a non perdere la concentrazione ed esprimermi al meglio in gara. Dopo le prove ho scelto non la gomma più veloce quanto a tempo sul giro ma quella che mi dava più fiducia.Ho comunque dovuto rischiare, perché qui le possibilità di sorpasso sono minime, ma alla fine ce l’ho fatta e lascio Misano con una doppietta incredibile. Grazie ai ragazzi del Team, che lavorano sempre alla grande, e dedico questa vittoria alla mia compagna Eleonora ed a mio figlio Leon, che per la prima volta è venuto in pista a vedermi”.

Carlos Checa: “Considerando la posizione di partenza, e la difficolta’ nel fare sorpassi qui a Misano, il risultato di gara 1 e’ stato molto buono. Devo dire che non mi aspettavo di poter lottare per la vittoria oggi ma sono riuscito a fare una buona rimonta, anche se non e’ stato per niente facile! Max e’ stato molto forte, complimenti a lui, ma anche a Davide che ha fatto una bellissima gara. Riguardo gara 2, cosa dire? Quest’anno sembra che la prendiamo da tutte le parti. Mentre facevo la curva, Marco mi ha spinto fuori. Strano perché di solito sta piu’ attento, ma e’ andata cosi’. Un grande peccato perche’ abbiamo perso l’opportunita’ di fare un’altra bella gara e prendere dei punti importanti”.