SBK a Silverstone

Prima di partire alla volta di Mosca, il Campionato Superbike approda al circuito di Silverstone per affrontare il decimo appuntamento stagionale, con Melandri a soli ventun punti da Biaggi.

SBK a Silverstone
Max Biaggi e Marco Melandri in pista

Prima della pausa estiva che li porterà direttamente fuori Europa, i piloti del campionato delle derivate di serie vanno a divertirsi sul circuito inglese. Biaggi ha un gran lavoro da fare per portarsi a casa punti che lo farebbero scappare dalle grinfie di Marco Melandri. Il pilota della BMW, riscattatosi nelle due gare della Repubblica Ceca, può seriamente puntare la leadership della classifica per sorpassre il connazionale. Ma sul circuito di casa Rea, Sykes e Haslam non si accontenteranno di risultati poco importanti.

 

Circuito - Questo tracciato è usato sia in Formula 1 che nei due campionati motociclistici più importanti, Motomondiale e Superbike, ovviamente sempre con diversi circuiti per le tre manifestazioni. Particolarmente lunga e impegnativa è questa gara che conta una lunghezza di 5.900 m e ben 17 m di larghezza. Diciotto curve in tutto, con otto a sinistra e dieci a destra e il rettilineo più lungo di 770 m, dove la velocità fa sempre da protagonista.

 

Il Corsaro – Poco prima dell'inizio del week end Max Biaggi ammette: “Brno ci ha lasciato l’amaro in bocca, non lo nascondo. Una pista storicamente amica ci ha giocato un brutto scherzo, ma dobbiamo voltare pagina. Abbiamo lavorato tanto per risolvere i problemi che ci hanno rallentato, ma fino al primo turno di prove non avremo una chiara idea della situazione. Le variabili a Silverstone sono molte, dal meteo ai piloti di casa, dovremo rimanere focalizzati sull’obiettivo ed adattarci in fretta alla situazione. E’ un campionato duro, che si deciderà probabilmente all’ultima gara. Io voglio esserci fino alla fine”. Coraggioso fino alla fine, dall'alto dei suoi quarantun'anni Max è deciso ad agguantare il titolo.

 

Macho – Il numero 33, dopo i grandi successi sulla pista del Brno ha visto un varco di luce riaprirsi verso la conquista del titolo finale. Marco Melandri dichiara: “Non vedo l’ora di correre a Silverstone. Il tracciato mi piace molto, è uno dei più veloci e lunghi dell’intero campionato. Ci sono una serie di curve veloci che ben si adattano al mio stile di guida: in più lo scorso anno qui sono salito sul podio nelle due gare. Senza dubbio non sarà un week-end facile poiché la pista è parecchio sconnessa con molti avvallamenti, ma sono fiducioso. Per noi la strategia non cambia: pensare gara per gara e divertirci”.

 

 

Gli orari del week end inglese, occhio al fuso orario:
 

Sabato 4 agosto


09.45 – 10.30 SUPERBIKE – Qualifiche


15.00 – 15.14 SUPERBIKE SUPERPOLE (1)
15.21 – 15.33 SUPERBIKE SUPERPOLE (2)
15.40 – 15.50 SUPERBIKE SUPERPOLE (3)

 

Domenica 5 agosto

09.20 – 09.35 SUPERBIKE WARM UP

12.00 SUPERBIKE - Gara 1

15.30 SUPERBIKE - Gara 2