Tirreno - Adriatico 2018, la presentazione della seconda tappa

Tirreno - Adriatico 2018, la presentazione della seconda tappa

Epilogo per ruote veloci, nessuna difficoltà altimetrica.

vavel
VAVEL

Damiano Caruso indossa la prima maglia di leader, la BMC si conferma fenomenale in un contesto di squadra. Contro il tempo, la formazione di Rohan Dennis non ha eguali. Sigillo e maglia azzurra per il corridore italiano. Sorridono anche Froome e Dumoulin, abili a trarre vantaggio sui principali rivali in ottica generale. La seconda uscita si presenta interlocutoria, non certo utile a sgranare il plotone dei migliori. Spazio alle ruote veloci presenti in gruppo. I chilometri da percorrere sono 167, si parte da Camaiore, sede della cronosquadre di ieri, con arrivo a Follonica. Un solo GPM lungo il percorso, la strada sale nella fase iniziale, con i protagonisti diretti verso Montemagno. Al km.74.4 è in programma il rifornimento, mentre la fase conclusiva è caratterizzata da un circuito da ripetere 3 volte. Misura 8.3 chilometri, consente alle squadre di prendere le misure per un finale a tutta velocità.  

La margherita dei favoriti comprende nomi pesanti. Fernando Gaviria è atteso a uno squillo, sulla sua strada Caleb Ewan e Marcel Kittel. Un tramonto privo di scosse ostruisce la via a Peter Sagan, il fuoriclasse slovacco deve seguire le altrui mosse, scovare un pertugio. In casa Italia, riflettori su Nizzolo e Modolo. Partenza prevista per le 12.20, diretta su Rai Sport ed Eurosport, al termine cronaca scritta qui su VAVEL Italia 

Il percorso 

La classifica generale 

1. Caruso in 22'19". 2. Dennis s.t. 3. Bevin s.t. 4. Van Avermaet s.t. 5. Durbridge a 4". 6. Impey s.t. 7. A. Yates s.t. 8. Hepburn s.t. 9. Thomas a 9". 10. Castroviejo s.t.

VAVEL Logo