Nuoto, Trofeo Città di Milano 2018 - 100sl, è subito Le Clos, Dotto insegue. Scozzoli veloce a rana
Nuoto, Trofeo Città di Milano 2018 - 100sl, è subito Le Clos, Dotto insegue - Foto Johnathan Scaffardi

Nuoto, Trofeo Città di Milano 2018 - 100sl, è subito Le Clos, Dotto insegue. Scozzoli veloce a rana

Il sudafricano piazza il miglior riferimento, Dotto si impone nella decima batteria ed è in scia. Terzo tempo per Miressi.

johnathan-scaffardi
Johnathan Scaffardi

La prima giornata del Trofeo Città di Milano si apre con la gara regina del nuoto, i 100sl. Chad Le Clos stacca il miglior tempo di ingresso in finale, aggiudicandosi l'undicesima e ultima batteria. Il sudafricano - 49"39 al tocco - anticipa nettamente Shevtsov e Bori. A ridosso di Le Clos, uno dei personaggi più attesi nella cornice milanese, Luca Dotto. Duello in salsa tricolore nella penultima prova, il più esperto Dotto respinge l'arrembante Miressi. 49"73 per il primo, 49"83 per il secondo. 

Le Clos, Dotto e Miressi sono gli unici ad abbattere il muro dei 50"00. Zazzeri archivia la contesa in 50"50, 3 centesimi meglio di Orsi, brillante nella vasca d'andata, ma in leggero affanno al tramonto. Sesto riferimento complessivo per Orsi, l'ultimo ad entrare tra i magnifici otto è invece il classe 97 Frigo, 50"57 nella settima batteria. A farne le spese è Ignazio Vendrame, primo degli esclusi. La finale è in programma questo pomeriggio, lo start alle 16. 

200 sl femminili - Nobile parterre anche nei 200sl al femminile. Manca Federica Pellegrini, di recente in vasca ad Atlanta, riflettori per Charlotte Bonnet. La transalpina copre la distanza in 1'59"04, nettamente il crono principe. Nella batteria di chiusura brucia la classe '98 Caponi - 2'02"42. Dietro alla Bonnet, si fa largo la Musso - 2'00"98, sua la sesta batteria - Alice Mizzau vince invece il duello spalla a spalla con la Pirozzi - terza assoluta Alice, 2'01"65. 

50 rana maschili - Fabio Scozzoli, ieri presente alla conferenza di introduzione all'evento, in acqua conferma il suo ritorno nell'élite della rana. Una sola tornata, 50 metri da divorare. 27"30 per il campione azzurro. Toniato - il primo degli inseguitori - è a quasi sette decimi - 27"98, regola di un centesimo Maiorana nella quinta prova.  

VAVEL Logo