Volley - Il punto sui playoff scudetto della Superlega maschile e della Samsung Galaxy Cup femminile

Tra gli uomini la prima semifinale sarà tra Lube e Azimut Modena. Tra le ragazze a sorpresa la Saugella Monza ha espugnato Busto Arsizio.

Volley - Il punto sui playoff scudetto della Superlega maschile e della Samsung Galaxy Cup femminile
Volley - Il punto sui playoff scudetto della Superlega maschile e della Samsung Galaxy Cup femminile - Ph.Valentina Breda

La stagione italiana del volley di alto livello è entrata nel vivo della lotta scudetto con i playoff. Nella Superlega maschile abbiamo già le prime 2 semifinaliste: Lube Civitanova Marche e Azimut Modena. Nella serie al meglio delle 5 partite il vantaggio del fattore campo lo avranno i campioni d'Italia. Nella Samsung Galaxy Cup il solo risultato a sorpresa in gara 1 dei quarti di finale è giunto da Busto Arsizio, dove l'ha spuntata la Saugella Monza.

La Calzedonia Verona ha tenuto ancora vive le speranze di sfatare il tabù relativo ai quarti di finale dei playoff scudetto. Lo ha fatto imponendosi in casa al PalaOlimpia al tie-break sulla Diatec Trentino. I top scorer della formazione di Nikola Grbic sono stati: l'opposto Stern con 23 punti, Jaeschke con 17 e Maar con 16, con 15 muri vincenti di squadra. La bella si giocherà per decidere chi andrà in semifinale si disputerà al PalaTrento. Ancora una volta di più la Lube Civitanova Marche ha confermato quanto è importante avere in squadra dei campioni, che sanno fare valere la loro esperienza nei momenti decisivi di un set, permettendo di portare a casa la partita. Così è stato nella vittoria al tie-break dei marchigiani in trasferta sulla Wixo Piacenza degli ex: Simone Parodi e Alessandro Fei in campo, Alberto Giuliani in panchina. Tsvetan Sokolov con 30 punti e Osmany Juantorena con 22 sono stati determinanti. Ora la Lube sfiderà in semifinale l'Azimut Modena, che ha risolto a suo favore la serie contro Milano. Gli emiliani si sono imposti anche in trasferta, questa volta per 3-1. I lombardi sono stati traditi dal loro opposto Nimir Abdel Aziz. I top scorer di Modena sono stati: Earvin Ngapeth con 22 punti, Giulio Sabbi e Maxwell Holt con 12. Sandro Ciotti avrebbe detto: "Clamoroso al PalaDeAndrè"! Infatti l'ottava della regular season cioè la Bunge Ravenna ha sconfitto al tie-brek la Sir Safety Perugia prima, costringendola alla bella in Umbria. Stavolta non sono bastati: Atanasijevic, Zaytsev e Berger. Li hanno oscurati: la prestazione di squadra dei romagnoli, i 33 punti di Paul Buchegger, quest'ultimo ben servito da Santiago Orduna.

Sono iniziati pure i quarti di finale nel campionato femminile. Le campionesse d'Italia dell'Igor Gorgonzola Novara hanno superato per 3-1 il Bisonte Firenze. Le piemontesi sono apparse superiori dal punto di vista tecnico e tattico. Ha spadroneggiato con 27 punti l'opposta Paola Egonu, ma non vanno dimenticati nemmeno i 14 di Celeste Plak e i 13 di Cristina Chirichella. A sorpresa la Saugella Monza si è imposta per 3-1 a Busto Arsizio. Ha trascinato le brianzole al successo con 28 l'opposta Serena Ortolani. L'Imoco Conegliano ha prevalso per 3-0 davanti al pubblico amico sulla Liu Jo Modena. Le emiliane sono state condizionate non poco dalla pesante assenza di Caterina Bosetti e le venete non hanno dato loro scampo con 15 punti di Samanta Fabris e 13 di Bricio. E' arrivato un facile successo pure per la Savino Del Bene Scandicci su Pesaro, anche questo per 3-0, con 19 punti di Isabelle Haak, 13 di Betania De La Cruz e 11 di Adenizia.