Volley - Il punto sulle semifinali playoff maschili e femminili

Volley - Il punto sulle semifinali playoff maschili e femminili

In Superlega entrambe le serie sono in parità dopo 2 gare. Tra le ragazze invece Conegliano si è imposta in trasferta su Scandicci; Novara ha superato Busto Arsizio facendo valere il fattore campo

alessandrobrugnolo
Alessandro Brugnolo

Siamo arrivati al penultimo atto dei playoff scudetto di pallavolo per quanto riguarda la Superlega UnipolSai maschile e la Samsung Galaxy Cup femminile. Vediamo qual è la situazione delle semifinali scudetto, premettendo che tra gli uomini si sono già disputate 2 gare, mentre tra le ragazze 1 soltanto. In entrambi i casi le serie sono al meglio delle 5 partite.

In Superlega finora è stato rispettato il fattore campo e siamo sull'1-1 nelle 2 semifinali.

La Diatec Trentino ha reagito alla sconfitta subita in trasferta, pareggiando subito i conti in casa. La Sir Safety Perugia è stata battuta per 3-2 (26-24, 13-25, 19-25, 25-23, 15-10). La formazione di Angelo Lorenzetti ha avuto il merito di reagire quando è sembrata trovarsi sull'orlo del baratro. Viceversa gli umbri hanno sciupato un'importante occasione per chiudere a proprio favore la serie già questo weekend. Il regista Simone Giannelli ha saputo servire magistralmente le proprie principali bocche da fuoco. Tra queste il top scorer è stato Luca Vettori con 20 punti e su di lui si potrebbe dire che Lazzaro è finalmente resuscitato. I posti 4 sono stati anch'essi preziosi. Infatti Uros Kovacevic ha firmato 19 punti e Filippo Lanza 12.

L'Azimut Modena ha regolato in casa i campioni d'Italia della Lube Civitanova Marche per 3-1 (25-16, 29-27, 22-25, 25-23). Purtroppo ai marchigiani non sempre possono bastare da soli Osmany Juantorena e Tsvetan Sokolov per vincere le partite. Come faranno gli emiliani l'anno prossimo senza Earvin Ngapeth? Il francese nella prossima stagione andrà in Russia allo Zenit Kazan. Lo stesso Ngapeth ha firmato 24 punti in questa partita, risultando il top scorer davanti ai 19 di Urnaut e ai 14 di Giulio Sabbi. 

Nella Samsung Galaxy Cup l'Imoco Conegliano si è imposta in trasferta al Mandela Forum di Firenze sulla Savino Del Bene Scandicci per 3-0, aggiudicandosi tutti i parziali per: 25-23, 25-23, 25-20. Le pantere hanno gestito meglio i finali dei singoli set, risultando superiori alle avversarie in tutti i fondamentali. L'opposta Samanta Fabris con 20 punti è stata la top scorer delle venete. Guardando il tabellino però vediamo come Conegliano è stata superiore come collettivo alle avversarie. Hanno portato il loro mattone pure i posti 4 come Hill e Bricio, le centrali Danesi e Folie. Scandicci è stata tradita da Isabelle Haak e pure da De La Cruz e Lucia Bosetti. Per le toscane servirà vincere al PalaVerde allo scopo di tenere viva la serie.

L'Igor Gorgonzola Novara ha superato facilmente per 3-0 Busto Arsizio (25-21, 25-19, 25-16). Le piemontesi hanno vinto grazie ai 22 punti dell'opposta Paola Egonu. Se questo non basta vanno pure aggiunti 11 muri vincenti di squadra. Le lombarde hanno pagato a caro prezzo l'assenza per infortunio di Valentina Diouf. Inoltre Busto Arsizio ha sofferto troppo in ricezione. E' rimasta in mente l'immagine di Michelle Bartsch bersaglio preferito dei servizi della regista di Novara Katarzyna Skorupa. Busto Arsizio è risultata incapace di difendere. Alla formazione di Marco Mencarelli è mancata la cattiveria agonistica vista in gara 3 contro la Saugella Monza e l'entusiasmo della gioventù. Le farfalle dovranno ritrovarla per provare a riaprire la serie.

Il prossimo weekend le serie proseguiranno con le gare 3 per gli uomini e gara 2 in campo femminile.

 

VAVEL Logo